mercoledì, 26 settembre 2018

Nel corso della giornata di ieri, ad Acate, i Carabinieri della locale Stazione hanno effettuato numerose perquisizioni, personali e domiciliari, nel centro cittadino, finalizzate a contrastare attivamente la detenzione e lo spaccio di sostanza stupefacente, specie tra i giovani e nei luoghi di loro principale aggregazione. L’attività, conclusasi positivamente, ha permesso di arrestare due giovani studenti di 16 anni, sorpresi a bordo del ciclomotore, con della marijuana. 

L’atteggiamento nervoso ed agitato dei ragazzi, durante un normale controllo, ha subito insospettito i militari che li hanno perquisiti, rinvenendo un sacchetto contenente oltre 60 grammi di marijuana, suddivisa in 150 dosi; l’attività è stata estesa anche alle abitazioni dei due, una ad Acate e l’altra a Vittoria, ma le perquisizioni sono risultate negative. L’ingente quantitativo di droga è stato sottoposto a sequestro penale. E’ scattato l’arresto in flagranza di reato per i due studenti, dopo essere stato condotto presso la caserma di via Galileo Galilei e espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso il Centro di Prima Accoglienza per minori di Catania, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria etnea, dinanzi alla quale dovranno rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio. 

La sostanza stupefacente sequestrata, invece, è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili.

e-max.it: your social media marketing partner

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

RadioSole LA TESTA MI FA DIRE a cura di Gianni Molè https://t.co/8dA7MTYjOa
14hreplyretweetfavorite
RadioSole LA TESTA MI FA DIRE A CURA DI Gianni Molè https://t.co/Hfn6TKgSv9
RadioSole È quello che abbiamo sempre sostenuto, il syderbullismo parte dagli adulti... https://t.co/HAy8Fivncs

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo