mercoledì, 12 dicembre 2018

Nuovo prestigioso riconoscimento per l’artista vittoriese Giuseppe Spalla che, dopo anni di stop, è tornato al suo antico amore per l’arte e la pittura. Il suo dipinto
“Il trionfo amaro dell'innocente” è stato infatti scelto dal Gruppo di artisti di Arte-Amicizia-Rispetto per la copertina n. 42. Queste motivazioni dell'amministratore del gruppo, il grande artista Tony Alonzo: “l’opera che abbiamo voluto premiare questa volta, offrendole il privilegio della nostra copertina, è un dipinto di Pippo Spalla, un artista che ha già dato occasione di farsi ammirare per alcuni lavori, pregni di significati e di suggestive simbologie. Il suo è uno stile molto personale, in cui riecheggiano le stagioni più felici della metafisica. Le sue opere sembrano attimi rubati a un ricordo o a un sogno, catturati e trasportati sulla tela, come testimonianza delle vestigia di un passato arcaico che riaffiora nell’universo onirico dello spettatore. Mi piace sottolineare il fatto che nelle sue composizioni, l’artista non copia da immagini del web, ma si limita a trasferire su tela quello che la sua fantasia e la sua creatività gli suggeriscono. Questo dipinto, in particolare, si ispira al ‘Llanto’ (pianto) por Ignacio Sanchez Mejias’, meglio conosciuta come ‘A las cinco de la tarde’ (Alle cinque della sera), che il noto poeta spagnolo Federico Garcia Lorca scrisse per l’amico torero, morto per l’incornata ricevuta da un toro durante una corrida. Ecco allora un susseguirsi di simboli che si stagliano in una dimensione quasi teatrale e si susseguono nel silenzio assordante e surreale di quest’opera. In primo piano il toro con la schiena insanguinata e un corno che, dopo avere inferto il colpo mortale al torero, reca ancora le tracce del suo sangue. La spada con cui il torero avrebbe dovuto uccidere il toro, come da copione, la cui ombra sembra volere fermare le lancette dell’orologio più grande, proprio alle cinque della sera, l’ora in cui è morto il torero Ignacio Sanchez Mejias, la stessa ora che rimbalza come una funerea eco anche sugli altri due orologi più piccoli. In alto a sinistra, la figura stilizzata del torero morente appare come avvolta dalla rossa ‘mantilla’ che stavolta è coperta del suo sangue e non di quello del toro. Infine una sfera sospesa sopra una colonna, come il destino dei due contendenti nell’arena, sempre sospeso tra la vita e la morte. Il trionfo del toro, è davvero un ‘trionfo amaro dell’innocente’, perché non sa che la crudele legge degli uomini lo condannerà ugualmente ad essere ucciso”. L’opera di Spalla è un acrilico su tela, 70x120.
e-max.it: your social media marketing partner

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

RadioSole Gianni Molè RadioSole Group Sole Gaetano Claudio La Mattina https://t.co/5Bp1fjU8LR
18hreplyretweetfavorite
RadioSole RadioSole Group Sole Gaetano https://t.co/2xL7fQBm0q
19hreplyretweetfavorite
RadioSole Sole Gaetano Carabinieri https://t.co/K7PcbmPQaa
20hreplyretweetfavorite

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo