mercoledì, 17 luglio 2019


Warning: natcasesort() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.radiosole.eu/home/official_site/modules/mod_djimageslider/helper.php on line 46

Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.radiosole.eu/home/official_site/modules/mod_djimageslider/helper.php on line 49

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.radiosole.eu/home/official_site/modules/mod_djimageslider/helper.php on line 53

SEGUICI SU FACEBOOK

palinsesto giornaliero

LUNEDI'

"La SVEGLIA di RADIOSOLE"  con Gaetano MILAZZO
07:00
"BUONGIORNO GIORNO" con Roberto CIACULLI
09:00
"NADIR" con Nadia D'AMATO  11:00
"PLAY LIST" I SUCCESSI
13.00
"TOP ALBUM" Le Classifiche di RadioSole con Patrick MADANI
15:00
"SOUND ADDICTED" con  Luigi Di GRIGOLI
17:30
"TOP ALBUM" Le Classifiche di RadioSole con  Patrick MADANI (REPLICA) 19:00
"MIX SHOW" DJ SET con Michele FRONTE 21:00
"FREE TRACKS" con Donatello BONUOMO & Davide MARANGIO 22:00

banner whatsapp

BARRA YOUTUBE

Il personale del Commissariato di Modica ha dato esecuzione sabato scorso ad un importante provvedimento di pene concorrenti emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica del Tribunale di Ragusa a carico di un giovane modicano, spesso alla ribalta delle cronache locali per i numerosi reati di microcriminalità commessi in questo centro. G.N., 25 anni, è risultato destinatario di ben tre differenti provvedimenti di pene residue da espiare per un totale di anni 4 e giorni 7 di reclusione ed euro 12.300 di multa. Nei confronti del giovane risultavano infatti eseguibili 3 sentenze rispettivamente degli anni 2012, 2014 e del 2017. Il giovane si era reso responsabile singolarmente ed in concorso con altri di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in due circostanze (1 anno ed 8 mesi più 1 anno ed 8 mesi) e di vari furti (9 mesi). I procedimenti scaturiscono da accurate indagini condotte dal Commissariato di Modica che è riuscito a raccogliere i necessari elementi di responsabilità a carico del giovane modicano. L'autorità giudiziaria ha condiviso pienamente quanto accertato dalla Polizia di Stato nel corso delle indagini ed ha emesso definitive sentenze di condanna, riconoscendo colpevole l’odierno arrestato. La misura è stata eseguita dagli agenti del Commissariato di Modica e l’arrestato è stato accompagnato alla Casa Circondariale di Ragusa.
e-max.it: your social media marketing partner

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo