lunedì, 03 agosto 2020

Radio Sole News

This is a bridge
This bridge is very long
On the road again
This slideshow uses a JQuery script adapted from Pixedelic

03 luglio 2020

 

Con una nota stampa unitaria, i rappresentanti del centrodestra ipparino sono intervenuti sull'attuale fase di confronto politico e programmatico in seno alle forze che compongono la coalizione che si presenterà alle prossime elezioni di ottobre. La nota porta la firma di Nello Dieli, #DiventeràBellissima, Andrea La Rosa, del Movimento Politico Sviluppo Ibleo, e di Salvo Sallemi, di Fratelli d'Italia che però in calce alla stessa si firmano solo con nome e cognome, senza alcun riferimento al partito di appartenenza. 

 

"La fase attuale- scrivono i tre- è di confronto, condivisione e ascolto. Stiamo discutendo, con le forze della città, in primis sulle esigenze, sui programmi  e sugli uomini e le donne che dovranno incarnare un percorso di rilancio dell'economia di Vittoria e di Scoglitti. Il compito è talmente arduo - prosegue la nota - che occorre la massima condivisione per arrivare a una piattaforma condivisa di programmi e intenti. Soltanto passando dal confronto con la città, con le varie anime, con le categorie si potrà trovare la necessaria sintesi. Non è una questione di nomi, di ambizioni personali, di titoli sui quotidiani: qui c'è in ballo il futuro di una comunità di oltre 60 mila persone, c'è in ballo il futuro dei nostri figli, di migliaia di imprese, di famiglie che attendono risposte e servizi”.

 
"Per questo motivo - prosegue la nota - il confronto in corso è necessario per costruire la squadra che incarnerà un percorso di sviluppo con precise direttrici volte a tutelare l'agricoltura, il turismo, l'ambiente e il lavoro.  E’ stato importantissimo il dialogo serrato  e ringraziamo le disponibilità messe in campo che hanno portato ad un confronto costruttivo e unitario. 
Lo scenario politico è chiaro: candidati già in campo per evitare la loro scomparsa politica o per consumare la propria vendetta, Vittoria merita altro. Vittoria merita un programma chiaro e concreto e di uomini e donne in grado di saperlo realizzare.  Non si aderisce ad un progetto per tifoseria o per richiedere ruoli di governo o sottogoverno, qui c'è una città che merita il riscatto, una città che ha il diritto di conoscere programmi seri e realizzabili e il dovere di coloro che si spendono in politica è di essere disponibili ad assumersi le responsabilità. Non è un problema di colore o di partiti, ma di uomini che hanno a cuore la città. Abbiamo sempre dichiarato la disponibilità a guardare oltre, ad unire tutti coloro che la pensassero allo stesso modo, al di là degli steccati politici, così come ci siamo dichiarati pronti ad assumerci la responsabilità di governo".

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo