sabato, 20 agosto 2022

Radio Sole News

This is a bridge
This bridge is very long
On the road again
This slideshow uses a JQuery script adapted from Pixedelic

 

04 novembre 2020

 

Come più volte annunciato, il sindaco di Gela, Lucio Greco e l'assessore alla Salute, Nadia Gnoffo, sono costantemente in contatto con i vertici dell'ASP per concordare le modalità di gestione dell'emergenza Covid. 

“Questa mattina ho nuovamente sentito la direzione strategica dell'ASP – rende noto il Sindaco – che mi ha rassicurato su più fronti. Ieri e questa mattina, infatti, all'ex mattatoio hanno effettuato tutti i tamponi a coloro che hanno completato la quarantena obbligatoria. Si tratta di 58 persone che risultavano nel portale in quanto correttamente segnalate come contatti di soggetti positivi. Altri due medici, inoltre, in sinergia con la Croce Rossa, entro stasera completeranno, a domicilio, i tamponi molecolari dei soggetti positivi. Per quanto riguarda le scuole, stamattina si è proceduto con i tamponi all'ist. Capuana, dove tre classi sono state sottoposte alla quarantena e l'hanno completata. 90 i tamponi rapidi che hanno interessato alunni e docenti. Domani mattina la stessa operazione sarà svolta all'ist. Verga, dove due classi stanno ultimando la quarantena. In questo modo, complessivamente, 5 classi potranno tornare a fare lezione. Domani e sabato lo screening, dalle 9 alle 18, riguarderà tutti coloro che si sono prenotati telefonicamente o via mail; per la prossima settimana, invece, concorderemo le azioni in queste ore, ma il sabato rimarrà comunque il giorno dedicato allo screening”.

- Se si è entrati in contatti con un soggetto positivo, è dovere di quest'ultimo fare tutti i nomi delle persone incontrate allo SPEMP in modo che si possa procedere al tracciamento e all'esecuzione del tampone a domicilio. In ogni caso, lo si può richiedere contattando i medici di medicina generale. Bisogna chiamare il proprio medico e/o il pediatra di libera scelta anche in presenza di sintomi e sarà lui/lei a chiedere il tampone a domicilio. Non si deve contattare direttamente l'ASP. 

- Se, invece, ci si vuole sottoporre a tampone anche in assenza di sintomi e di contatti con soggetti positivi, si deve optare per gli ambulatori privati. In quest'ultimo caso bisognerà contattare lo SPEMP inviando una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., pagare il ticket al CUP e attendere il medico a casa.

Allo SPEMP, fanno sapere inoltre dai vertici dell'ASP, entro questa settimana entreranno in servizio altri 8 medici, così saranno 13 in tutto. 

In questa fase così delicata dell'emergenza è fondamentale rispettare alla lettera le regole: mascherina, distanziamento e igiene delle mani. Chi è in attesa dell'esito del tampone o del test sierologico e 
presenta sintomi (o è contatto di positivi o ha finito il periodo di 
isolamento) deve stare a casa, non può assolutamente avere contatti. Se 
esce o incontra gente può essere perseguito anche penalmente".

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo