giovedì, 29 ottobre 2020

Radio Sole News

Coronavirus: 875 positivi in provincia di Ragusa, 410 solo a Vittoria
Gela: il sindaco Greco firma la chiusura dei cimiteri dal 31 ottobre al 2 novembre
Contrasto al randagismo, firmato protocollo tra Asp di Ragusa e Lav
Ragusa, controllo del Territorio. La Polizia di Stato arresta una persona per evasione dagli arresti domiciliari
In trasferta a Ragusa per perpetrare furti nei cantieri edili, catanese arrestato dalla Polizia di Stato
Progetto "Gela Sicura", il Prefetto garantisce il suo impegno al Ministero degli Interni

- "I nemici principali di Giovanni furono proprio i suoi amici magistrati. Molti di loro non sono stati leali mentre alcuni gli sono stati davvero amici come Chinnici, Caponnetto, Guarnotta, Grasso, Ayala". Lo ha detto Maria Falcone in un'intervista a Tv2000. "Giovanni - ha proseguito Maria Falcone - si è inventato tutto nella lotta alla mafia; quando lui è arrivato a Palermo la mafia sembrava quasi non esistesse, non se ne faceva nemmeno il nome; i politici non la nominavano, la Chiesa non la conosceva". A Tommaso Buscetta, ha ricordato Maria Falcone, "Giovanni aveva cambiato completamente la vita, perché gli aveva dato un senso dello Stato".

- Blocchi stradali e proteste oggi dei lavoratori edili impegnati nell'opera di ammodernamento della Palermo-Agrigento. La manifestazione organizzata dalla Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil palermitane è stata indetta per richiamare l'attenzione delle istituzioni e dell'opinione pubblica sulla grave crisi del comparto delle costruzioni in Sicilia, che sta provocando un'emergenza occupazionale in tutte le province. I 300 operai impegnati nei lavori hanno aderito allo sciopero. Tanti di questi lavoratori rischiano di essere licenziati perché l'opera, anche quella in costruzione, non è tutta finanziata e i lavori proseguono a rilento.   

- I carabinieri di Licata hanno eseguito 4 ordinanze cautelari nell’ambito dell'operazione "Stipendi spezzati" che ha riguardato alcuni appartenenti alla "Cooperativa sociale Suami - Onlus". Due le persone - dei coniugi di Favara - sottoposti agli arresti domiciliari, mentre due donne sono state sottoposte all'obbligo di dimora ed all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono indagati, a vario titolo, per associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni. Complessivamente otto le persone indagate. Fra gli arrestati c’è Salvatore Lupo, 41 anni, ex presidente del consiglio comunale di Favara. Ai domiciliari la moglie Maria Barba, 35 anni. Il 18 gennaio del 2016, a Licata, scattò l'operazione "Catene spezzate" - che ipotizzava maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti degli ospiti di una struttura d'accoglienza per disabili. Disposto il sequestro preventivo di circa 37 mila euro sui conto correnti degli indagati.

- I carabinieri di Trapani e Palermo hanno arrestato per corruzione l'armatore Ettore Morace, figlio del patron del Trapani calcio Vittorio, entrambi proprietari della compagnia di traghetti Liberty lines, il deputato regionale Girolamo Fazio, ex esponente di Forza Italia ed ex sindaco di Trapani, e il funzionario della Regione siciliana Giuseppe Montalto. Fazio è anche candidato a sindaco di Trapani alle prossime amministrative ed è stato sindaco di Trapani fino al 2012. L'inchiesta ruoterebbe attorno a tangenti su fondi per il trasporto marittimo.

- I carabinieri di Caltanissetta e Gela stanno eseguendo 16 ordinanze di custodia cautelare per un traffico di stupefacenti sull'asse Sicilia-Basilicata, che avrebbe punti di smistamento nelle province di Caltanissetta, Palermo, Catania, Ragusa, Potenza e Matera. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal gip del tribunale di Gela, su richiesta della procura. Nell'operazione, denominata "Tomato", che ha già portato al sequestro di eroina e cocaina, sono impegnati oltre 80 carabinieri.

- Personale della DIA di Catania sta sequestrando i beni di Mirko Pompeo Casesa, 34 anni, indicato come elemento di spicco del gruppo di Mascalucia del clan mafioso Santapaola-Ercolano. In passato, nell'aprile del 2013,  era stato coinvolto nell'operazione Fiori Bianchi 3", per estorsione e associazione mafiosa.Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Catania su proposta avanzata dal direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla, e dispone il sequestro del patrimonio composto di beni immobili, una società e diverse auto.

- Fa discutere la chiusura estiva della ferrovia Catania - Siracusa. Dal 18 giugno al 10 settembre niente treni, per permettere a Rete Ferroviaria Italiana di eseguire gli interventi di velocizzazione e manutenzione avviati in parte l'anno scorso. A Siracusa si è tenuto un vertice tra le sigle sindacali e Ferrovie dello Stato per fare il punto della situazione. La CGIL ha affermato di non capire la scelta di programmare i lavori in piena estate, la stagione che richiama più turisti. I sindacati hanno proposto un piano alternativo: intervenire con cantieri mobili, interrompendo la circolazione solo nei tratti interessati dai lavori. Alternativa, però, bocciata al momento da RFI perchè più onerosa per le Ferrovie. I lavori di velocizzazione riguarderanno la tratta Catania-Lentini-Agnone, dove saranno previsti interventi all'armamento e all'infrastruttura. Mentre tra Augusta e Siracusa verranno eseguiti lavori di riammodernamento.

- La finanziaria bis rimane impantanata all’ARS e se ne riparlerà, forse, dopo le amministrative. L'Ars ha deciso di rinviare l'esame del collegato, con 89 articoli e mille emendamenti, arrendendosi all'impossibilità di procedere con i lavori. Sala d'Ercole tornerà a riunirsi il 14 giugno, un mese di stop che coincide con la campagna elettorale per le comunali dell'11 giugno. Ma è probabile un ulteriore rinvio a dopo i ballottaggi del 25 giugno. 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo