martedì, 01 dicembre 2020

Radio Sole News

Continuità territoriale rinviata al 18 dicembre, lo ha deciso il Ministero dei Trasporti
Incidente stradale sulla S.P. 43 Modica-Marina di Modica
  01 dicembre 2020   Spettacolare incidente stradale alle 13.45 di oggi sulla Sp 43, Modica-Marina di Modica. A scontrarsi, un Suv Nissan-Patrol ed una Mercedes A 180. I due occupanti del Patrol, il conducente di 78 anni originario ...
Covid, 3 morti in provincia di Ragusa
Comiso: i numeri della crisi pandemica dal punto di vista economico
Aggredisce appartenente alla Polizia, arrestato
Asp Ragusa: 73 i positivi riscontrati nel lungo fine settimana di test-rapidi
30 novembre 2020 Ancora un lungo fine settimana, compreso, oggi, lunedì 30 novembre, che conferma un’ottima affluenza alle postazioni allestite dall’Asp per lo screening gratuito evolontario della popolazione scolastica, inclus...

E’ durata forse più l’attesa della sua nomina che la nomina stessa. Si è dimesso ieri pomeriggio il presidente della Soaco, la società di gestione dell’aeroporto di Comiso, Salvatore Bocchetti, nominato a dicembre su indicazione del sindaco di Comiso Filippo Spataro. Bocchetti, imprenditore comisano che vive a Bologna, ha motivato la sua scelta con nuovi impegni professionali che non gli consentono di seguire da vicino e personalmente le vicende della società e dello scalo.

Il nome più gettonato per la sua successione è ora quello dell’attuale presidente del Distretto turistico degli Iblei, Giovanni Occhipinti, che però nei giorni scorsi ha detto di non essere interessato. “Dopo un'attenta riflessione – ha spiegato ieri Bocchetti– ho deciso di rassegnare le dimissioni perché per il periodo storico attuale dell’aeroporto occorre una presenza giornaliera che io non riesco a garantire”.

Il sindaco di Comiso, amico fraterno di Bocchetti, pare comunque sapesse già da tempo della probabilità di queste dimissioni e avrebbe cercato fino alla fine di scongiurarle. Adesso, proprio mentre la summer è al via, si attende la nomina del nuovo presidente, mentre rimane al lavoro l'ad Giorgio Cappello al quale sono andati i ringraziamenti di Bocchetti per il grande lavoro fatto in questi 5 mesi. 

Il parlamentare regionale del PD, Pippo Digiacomo, analizza così la situazione: "Bocchetti si è reso conto che le esigenze di gestione dell’aeroporto non potevano essere soddisfatte nei ritagli di tempo o da lontano. In una fase ancora di start up l’aeroporto ha bisogno di attenzioni, di presenza e di lavoro che Bocchetti non poteva assicurare. Noi faremo presto per trovare un suo successore alla presidenza. Faremo un giro esplorativo nel partito e nella coalizione, poi il sindaco prenderà le sue decisioni. L’obiettivo di Soaco è arrivare ad un milione di passeggeri e poi trovare il giusto equilibrio con le compagnie low cost. Il futuro dello scalo si gioca attorno a questi nodi".

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo