giovedì, 03 dicembre 2020

Radio Sole News

I Vigili del Fuoco celebrano Santa Barbara anche in provincia di Ragusa
"Il cuore ci fa dire", la replica in onda domenica 6 dicembre
Servizio di Senologia attivo all'Asp 7, nonostante il Covid
Assenza deposita un proposta di legge per la mobilità elettrica nell'Isola: agevolazione all'acquisto, ricariche veloci e su tutto il territorio, bollo gratuito
Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa non dimentica Gianni Molé. Diverse le iniziative in programma
 
Vigilanza stradale, i numeri della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria relativi al mese di novembre

Il 25mo anniversario della strage di Capaci è stato commemorato questa mattina anche a Ragusa, Modica e Vittoria. Al consiglio comunale di Ragusa una breve ma intensa riflessione voluta dal presidente del Consiglio comunale, Antonio Tringali, durante i lavori del massimo consesso cittadino. Tringali ha ricordato il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca, i tre agenti della scorta Vito, Rocco e Antonio barbaramente assassinati dalla mafia. Dopo le parole è stato osservato un minuto di silenzio. 

Sobria ma intensa celebrazione anche nell’atrio di palazzo San Domenico con il sindaco, Ignazio Abbate, il capitano dei carabinieri, Cetola, il dirigente del commissariato, Liotti, il comandante della GDF, Salvatore, il tenente di vascello della Guardia Costiera Colombo e il vice comandante della Polizia Locale, Amore, cittadini e studenti. Un corteo, composto anche dagli alunni della scuola elementare “Paolo Orsi” di Siracusa in gita a Modica, si è snodato lungo il Corso Umberto ed è stato accolto dai bambini del plesso “Santa Marta” e dalla banda del Liceo Musicale Verga in Piazza Corrado Rizzone dove si trova la lapide rievocativa la strage di Capaci. Il sindaco ha deposto una corona d’alloro mentre le note del silenzio di ordinanza hanno aperto un momento di grande commozione e riflessione.

A Vittoria, al Cine Teatro Golden, il recital “Ultimo binario”, a cura dell'Associazione culturale Palco Uno. A seguire c’è stato un dibattito con Bruno Giordano, magistrato presso la Corte di Cassazione, Federico Reginato, comandante provinciale dei carabinieri di Ragusa, Giovanni Moscato, sindaco di Vittoria, e i suoi amministratori. Inaugurata, inoltre, nel Ridotto del Teatro Vittoria Colonna, la mostra fotografica “L'eredità di Falcone e Borsellino”, curata dall'Ansa, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e con l'Associazione nazionale magistrati. In esposizione fino al 31 maggio, centocinquanta foto che raccontano la storia personale e professionale di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Le celebrazioni proseguono nel pomeriggio al teatro e nella serra di Piazza Gramsci, con la presenza di Antonio Ingroia. 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo