giovedì, 29 luglio 2021

Radio Sole News

Comiso: Polizia arresta un albanese che aggredisce agenti e denuncia un comisano per guida in stato di ebbrezza
Scoglitti: accusa un malore mentre è in acqua, muore romeno di 68 anni
Da giovedì ripartiranno i drive-in gratuiti in quasi tutti i comuni della provincia di Ragusa
 
Il caso del neonato Vittorio Fortunato a Ragusa, revocata l'adozione del bimbo
 
Vittoria: cittadini si autotassano per riparare le buche nella Strada Comunale Marangio
Aumento contagi a S. Croce e crescono i ricoveri in tutta la provincia di Ragusa

Ieri pomeriggio, nella Sala degli Specchi di Palazzo Iacono, si è tenuta la premiazione dei vincitori del concorso “Salvatore Di Gregorio” volto alla sensibilizzazione degli studenti degli istituti superiori verso il rispetto della vita e la sicurezza stradale. Il concorso, fortemente promosso dalla famiglia Di Gregorio per ricordare il caro Salvatore, è stato organizzato dal Comune di Vittoria in collaborazione con gli istituti superiori cittadini.

Ieri il primo cittadino ha premiato i vincitori che hanno prodotto delle clip video. Si tratta per l'istituto Marconi di Giuseppe Mangione (primo premio) e di Stefano Speranza (secondo premio) e per l'istituto Mazzini di Sara Speranza e ad Antonio Guastella (primo premio) e di Emanuele Gangarossa e Federico La Barbera (secondo premio).

“Ringrazio innanzitutto la famiglia Di Gregorio – ha commentato il sindaco a margine della cerimonia – per aver voluto dare un segnale forte istituendo questo concorso. Ringrazio i ragazzi che hanno partecipato e che hanno dimostrato di aver colto un grande messaggio: il rispetto della vita è fondamentale. Mettersi alla guida contempla dover avere sempre grande responsabilità e per questo con il comandante della Polizia Municipale ci siamo messi a disposizioni per creare insieme ai ragazzi percorsi di sensibilizzazione”.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo