giovedì, 03 dicembre 2020

Radio Sole News

I Vigili del Fuoco celebrano Santa Barbara anche in provincia di Ragusa
"Il cuore ci fa dire", la replica in onda domenica 6 dicembre
Servizio di Senologia attivo all'Asp 7, nonostante il Covid
Assenza deposita un proposta di legge per la mobilità elettrica nell'Isola: agevolazione all'acquisto, ricariche veloci e su tutto il territorio, bollo gratuito
Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa non dimentica Gianni Molé. Diverse le iniziative in programma
 
Vigilanza stradale, i numeri della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria relativi al mese di novembre

- Nicola Ferrante, sub palermitano di 46 anni e' morto nel mare di Termini Imerese.  Ferrante era un commerciante ed è stato recuperato nel tratto di mare Pietra Piatta, in località Ginestra. Il medico legale che ha eseguito l'ispezione sul corpo avrebbe stabilito che Ferrante sarebbe morto per un malore che avrebbe causato un arresto cardiocircolatorio. Le indagini sono condotte dai Carabinieri. Sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno costatato la morte del sub.

- Nel villaggio turistico di Calampiso, nei pressi di San Vito Lo Capo, nel Trapanese, un pensionato di 78 anni di Bassano del Grappa, Antonio Bassan, in vacanza da ieri nella località balneare assieme alla moglie, è morto dopo essere stato colto da malore mentre nuotava, non distante dalla scogliera. Il mare era leggermente mosso. Vani i tentativi di rianimarlo, anche da parte dei soccorritori del servizio di emergenza 118 che hanno praticato le manovre sotto gli occhi increduli della moglie, degli amici veneti e di altri turisti. Bassan non ha ripreso più conoscenza. Il pensionato sarebbe stato colto da un improvviso attacco cardiaco. Sul posto sono giunti anche gli uomini della Capitaneria di porto che hanno fatto rilievi fotografici.

- Un ventiduenne, bracciante agricolo di Canicattì, Marco Vinci, è morto dopo essere stato accoltellato davanti a un pub del paese. Il giovane, nella tarda serata di ieri, aveva preso le difese di una donna di 38 anni che era in sua compagnia. Troppi gli apprezzamenti, anche pesanti, che un trentaquattrenne stava rivolgendo alla donna. Sarebbe così nata una lite fra i due uomini. Ed è durante questo scontro che il ventiduenne è stato accoltellato. Il bracciante agricolo è morto durante il trasporto, con un'autoambulanza del 118, verso l'ospedale "Barone Lombardo". I carabinieri hanno ricostruito l'accaduto e hanno fermato il presunto responsabile: Daniele Lodato, 34 anni, di Canicattì.

- L'assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana, Giovanni Pistorio, si è dimesso dall'incarico. A consegnare al segretario di Palazzo D'Orleans Patrizia Monterosso la lettera con cui ha rimesso il mandato è stato il segretario regionale dei Centristi per l'Europa, Adriano Frinchi. "Le mie dimissioni - ha spiegato Pistorio - sono la conseguenza diretta e convinta della scelta della mia formazione politica di uscire dalla maggioranza di governo che sostiene il governatore Crocetta".

- Una turista svizzera è rimasta vittima a Catania, in Viale Kennedy, di un tentativo di violenza sessuale da parte di un 24enne, C. Z., che è stato arrestato dalla Polizia dopo che la vittima è riuscita a fuggire e a dare l'allarme. L'uomo ha tentato un approccio con la ragazza mentre quest'ultima stava facendo rientro da una discoteca in un vicino camping. Dopo il suo rifiuto, l'avrebbe seguita fino a raggiungerla e l'avrebbe afferrata per un braccio. Z. è stato bloccato, grazie alla descrizione fornita dalla vittima e posto ai domiciliari nella sua abitazione in provincia di Agrigento in attesa di convalida del suo arresto da parte del Gip di Catania.

- Un 47enne, MaurizioCutuli, è rimasto ferito da un colpo d’arma da fuoco esploso dal proprietario dell’auto che stava cercando di rubare.  Come ricostruito dai carabinieri di Messina, Cutuli, che è originario del Catanese, stava rubando l’auto insieme ad altri duecomplici. Quando il proprietario dell’auto si è accorto di quel che stava accadendo, ha esploso un colpo ferendolo. I complici si sono allontanati portandoselo a spalla, per poi caricarlo a bordo di un’Alfa Romeo. Durante la fuga hanno incrociato un’ambulanza del 118 che stava soccorrendo un altro paziente e glielo hanno letteralmente scaricato, poi si sono dileguati.  Cutuli è stato portato all’ospedale di Patti dove adesso si trova piantonato perché in stato di fermo. 

- Lucia, la più piccola dei quattro figli di Totò Riina, ha fatto domanda al Comune di Corleone, dove vive dal '93 dopo l'arresto del padre, per avere il bonus bebè, un assegno riconosciuto dall'amministrazione a chi versa in precarie condizioni economiche. Il Comune, sciolto per mafia e attualmente retto da tre commissari, ha risposto di no, usando motivazioni formali: la domanda della donna trentacinquenne è stata ritenuta incompleta; mentre è arrivata fuori termine la domanda presentata dal marito di Lucia, Vincenzo Bellomo. Il no è stato ribadito dall'Inps, che non ritiene la coppia così povera da poter usufruire dell'assegno.

- La Guardia di Finanza ha scoperto a Lipari una frode per oltre un milione e settecentomila euro nell'ambito dei finanziamenti per iniziative imprenditoriali nel settore dell'allevamento ittico messa in atto da un'azienda di Milazzo. I militari hanno anche denunciato alla Procura di Palermo due persone per truffa finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche e per emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Scoperte anche fatture false per un importo complessivo di un milione e duecentomila euro. Le Fiamme Gialle hanno controllato una società cooperativa operante nel settore dell'itticoltura, che aveva percepito finanziamenti regionali e comunitari nell'ambito dei fondi a carico del Programma Operativo Sicilia - Fep. Gli investigatori hanno individuato un sistema illecito basato sull'utilizzo metodico di fatture per operazioni inesistenti. L'attività dei finanzieri ha permesso di "bloccare" appena in tempo oltre cinquecentomila euro di finanziamenti richiesti, concessi e non ancora corrisposti dalla Regione Sicilia e dall'Unione Europea.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo