mercoledì, 25 novembre 2020

Radio Sole News

Un anno di "codice rosso", report della Polizia di Stato ed iniziative della Questura di Ragusa
Covid, si cerca il plasma dei pazienti guariti
 
L'emergenza Covid cambia ancora una volta appuramenti e riti religiosi
Tolomeo lascia il ruolo di coordinatore di "Vittoria Solidale". "Sarò impegnato in altri progetti di solidarietà"
Irene Sallemi, terzo ufficiale di macchina ed orgoglio scoglittiese
Covid-19, altre 5 vittime in provincia di Ragusa. 98 i morti dall'inizio della pandemia

- C'è anche il cadavere di un neonato sul pattugliatore della guardia costiera giunto a Pozzallo con a bordo 673 migranti. Il piccolo era nato nel barcone durante la navigazione nel Mediterraneo, dalla Libia alla Sicilia. Il bambino è deceduto alcune ore dopo il soccorso a causa di complicazioni post parto. La madre, una somala di 26 anni, è assistita da personale medico militare. Altri duemila migranti sono stati salvati ieri al largo della Libia in 15 operazioni di soccorso coordinate dalla centrale operativa della Guardia Costiera. Per affrontare in prima persona l'emergenza il ministro dell'Interno Marco Minniti è rientrato in Italia. Era diretto a Washington per una serie di incontri istituzionali.

- L'irresistibile voglia di farsi un 'selfie' ha tradito uno 'scafista' che grazie allo scatto e alla denuncia dei suoi 'compagni di viaggio' è stato identificato. E' il nigeriano Tomsi Kingsley, 33 anni, fermato da Polizia e Guardia di Finanza di Catania per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina nell'ambito delle indagini sullo sbarco di 269 migranti partiti dalle coste libiche e giunti nel porto di Catania il 25 giugno scorso. Il nigeriano, prima della partenza del gommone dalle coste libiche, è stato riconosciuto da migranti come l'uomo che era in contatto con i trafficanti libici che gli hanno fornito le istruzioni per condurre l'imbarcazione fino al momento del salvataggio. 

- Incidente mortale sull’autostrada Palermo-Mazara del Vallo. La vittima è Nunzia Iacono di 31 anni che era alla guida di un’auto. Lo schianto è avvenuto in una delle gallerie all’altezza di Isola delle Femmine in direzione del capoluogo. Nell'impatto sono rimaste coinvolte due auto e una moto. Sul posto sono intervenuti la polizia stradale e il 118. Si sono formate lunghe code sulla A29 a partire dal chilometro 4,5 tra Capaci e Isola delle Femmine in direzione di Palermo.La zona è diventata un inferno per gli automobilisti bloccati per circa 6 ore tra autostrada e statale con il grande caldo da sopportare e niente acqua. Qualche viaggiatore avrebbe accusato anche dei malori, e in molti si sono lamentati della mancanza di strade alternative e delle poche informazione ricevute.

- Per circa un anno ha subito minacce, ingiurie e percosse gravi, tanto da temere per la sua vita. Ha subito anche una violenta aggressione notturna con scariche elettriche e colpi anche al volto. Vittima la madre di una studentessa diciassettenne 'colpevole' di ostacolare la relazione con un giovane di 22 anni che la donna riteneva violento. Per rappresaglia i fidanzati l'avrebbero sottoposta a vessazioni e percosse che sono state ricostruite da carabinieri della Compagnia di Augusta, che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare dei Gip di Siracusa e del Tribunale per i minorenni di Catania: la ragazza è stata trasferita in una comunità e il giovane nel carcere di contrada Cavadonna. 

- La polizia etnea ha denunciato in stato di libertà un ventinovenne per una violenta aggressione all'interno del centro commerciale “Le Porte di Catania”. Due uomini, secondo la ricostruzione degli agenti, ne hanno assalito un terzo colpendolo al volto con un tubo in ferro. Visionando le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza la polizia è arrivata all’identificazione certa dell’aggressore, rintracciato a casa e arrestato. La vittima ha riportato varie fratture alla faccia.

- Un incendio è divampato nuovamente questa mattina a Capo Gallo, nella zona che sovrasta il club nautico Costa Ponente. E' dalla scorsa notte che la montagna delle riserva brucia. I vigili del fuoco e gli uomini della forestale all'alba erano riusciti a circoscrivere le fiamme che sono riprese in modo violento questa mattina. Nelle ultime 24 ore gli incendi hanno divorato diversi ettari tra Misilmeri, Bolognetta, Balestrate e lo svincolo autostradale della A29 per Terrasini. A Partinico per ore ha bruciato una mega discarica abusiva in via Mulini, in una zona densamente abitata; i residenti si sono riversati in strada.

- Un turista di 59 anni, Dario Crivelli, è morto nell’isola di Stromboli. Forse è stato punto da una zecca durante il viaggio dalla Svizzera all'arcipelago messinese. Ex magistrato italiano, trapiantato in Svizzera, era giunto insieme a una coppia di amici. Il giorno dopo il suo arrivo pare che l’uomo abbia accusato il primo malore. Si era recato alla guardia medica e dopo la visita e le prime cure aveva fatto rientro alla villetta. Ma continuava a star male e ieri pare che si tornato alla guardia medica altre due volte. In serata le sue condizioni si sono aggravate. È stato richiesto l'intervento dell'elisoccorso, ma il primo mezzo disponibile era a Caltanissetta. L’uomo non ha avuto neanche il tempo di salire sul velivolo del 118 perché il suo cuore ha smesso di battere.  La salma è stata trasferita alla camera mortuaria del cimitero di Lipari. La procura di Barcellona ha deciso di eseguire l’autopsia.

- Una guardia giurata del pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele di Catania è stata aggredita da un uomo che gli ha procurato lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. L'uomo ha ingaggiato una colluttazione con un'altra guardia giurata intervenuta in aiuto del collega, procurando lesioni non gravi anche a lui, infine è stato bloccato dalla polizia. I sindacalisti dell’UGL, che denunciano i fatti, chiedono di "rivedere l'intero sistema di accoglienza e vigilanza all'interno dei pronto soccorso di tutta la provincia. Non è più tollerabile che luoghi deputati a soccorrere e salvare vite umane debbano diventare dei veri e propri ring".

- La giunta regionale ha nominato, nel ruolo di commissari, i direttori generali di Asp e ospedali. Gli spostamenti riguardano cinque dei nove nomi in scadenza il 30 giugno, riconfermati gli altri quattro. All'Asp di Ragusa va Lucio Ficarra, proveniente dall'Azienda sanitaria provinciale di Agrigento; nella città dei Templi va Gerardo Venuti, finora agli Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo, dove andrà Maurizio Arico, che era alla guida dell'Asp di Ragusa; spostato da Messina al Policlinico della città dello Stretto, Michele Vullo, mentre al Papardo s'insedia la dirigente regionale dell'assessorato alla Sanità, Letizia Diliberti.

- Operazione interforze coordinata dalla Dia di Catania per prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri di lavoro e di ripristino della pavimentazione stradale in corrispondenza della barriera di San Gregorio e degli svincoli di Acireale e Giarre dell'autostrada A18 Messina-Catania per un importo di circa 800.000 euro. Il controllo si è incentrato su operai e mezzi della "Costruzioni Bruno Teodoro spa". L'assetto societario dell'impresa impegnata nel cantiere, i rapporti contrattuali, le maestranze ed i mezzi d'opera individuati saranno oggetto di accertamenti e riscontri per rilevare se ci possano essere criticità legate ad eventuali condizionamenti da parte della criminalità organizzata.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo