giovedì, 03 dicembre 2020

Radio Sole News

I Vigili del Fuoco celebrano Santa Barbara anche in provincia di Ragusa
"Il cuore ci fa dire", la replica in onda domenica 6 dicembre
Servizio di Senologia attivo all'Asp 7, nonostante il Covid
Assenza deposita un proposta di legge per la mobilità elettrica nell'Isola: agevolazione all'acquisto, ricariche veloci e su tutto il territorio, bollo gratuito
Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa non dimentica Gianni Molé. Diverse le iniziative in programma
 
Vigilanza stradale, i numeri della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria relativi al mese di novembre

- C'è anche l'ex sindaco di Niscemi, Francesco La Rosa, tra i nove arrestati dell'inchiesta della Dda della Procura di Caltanissetta per voto di scambio mafioso. Per lui, un ex consigliere comunale della sua lista e due esponenti del suo entourage sono stati disposti gli arresti domiciliari. Ad appoggiarlo sarebbero stati il boss di Niscemi, Giancarlo Giugno, e di Gela, Alessandro Barberi. Al centro delle indagini un presunto patto stretto tra il candidato e la mafia per le elezioni amministrative del 2012. Francesco La Rosa si era presentato anche alle ultime amministrative, ma quest'ultime consultazioni comunali non sono oggetto dell'inchiesta, che ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione mafiosa e voto di scambio per 9 indagati: 4 in carcere, gli altri cinque gli arresti domiciliari.

- Un giovane di 16 anni è stato trovato dai sanitari del 118 in fin di vita sotto un ponte a Palermo. Il ragazzo è stato pestato a sangue e lasciato a terra senza documenti.Si trova adesso ricoverato al Civico in coma farmacologico. Indaga la polizia che sta cercando di ricostruire la dinamica dei fatti. Le condizioni della vittima sono gravissime: ha diverse fratture, lividi e ferite su tutto il colpo, ha il volto tumefatto, alcune gravi lesioni alla milza (che gli è stata asportata) e gravi ferite a un occhio.Nelle prossime ore sarà sottoposto ad alcuni interventi per ridurre gli ematomi cerebrali provocati dalle percosse. In ospedale ci sono i familiari del ragazzo che si trova ricoverato in seconda rianimazione. Nessuno nella zona ha sentito nulla. E' possibile che il pestaggio sia avvenuto in un'altra zona e il corpo della vittima spostato dove è stato ritrovato.

- Un somalo è stato soccorso nella zona della Stazione a Palermo. Era svenuto. Stava molto male. Portato all'ospedale Civico di Palermo i medici dopo una radiografia hanno scoperto la causa del malessere. Aveva nello stomaco quindici ovuli di cocaina. Sono stati rimossi dopo un intervento chirurgico. Sulla vicenda indagano i carabinieri che stanno cercando di ricostruire da dove veniva il migrante e quali contatti aveva in città.

- La Guardia di Finanza ha scoperto a Capo d'Orlando due falsi dentisti che lavoravano in uno studio odontoiatrico. I militari, durante un controllo nella struttura, hanno notato alcuni clienti che dovevano sottoporsi ad una visita dentistica che sarebbe stata effettuata da un medico generico e un odontotecnico. Il laboratorio era gestito da una donna di 54 anni priva di titoli medici. La Guardia di Finanza ha quindi denunciato la responsabile e i falsi dentisti alla Procura di Patti per esercizio abusivo della professione medica di odontoiatra. I locali utilizzati erano dotati di numerose attrezzature, di materiale necessario per la cura dei pazienti e per la realizzazione di calchi e protesi dentarie. Sia i locali che le strumentazioni sono stati sequestrati.

- E' iniziato in una struttura in Trentino Alto Adige il percorso di recupero comportamentale dei due Dogo Argentini sequestrati dopo che hanno azzannato alla gola, uccidendo sotto gli occhi della madre di 34 anni, un bambino di un anno e mezzo nel giardino di una villa di Mascalucia. Lo rende noto l'Ente nazionale protezione animali (Enpa) del capoluogo etneo, al quale i due cani, "Asia" e "Macchia", erano stati affidati in via definitiva. Subito dopo la tragedia, per far vivere i due cani fu organizzata una petizione on line su chance.org che in 48 ore raggiunse 24.000 firme.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo