giovedì, 24 settembre 2020

Radio Sole News

Area cargo aeroporto di Comiso, pubblicato avviso per la ricerca di operatori economici interessati
Vittoria: Piazza del Popolo, giro di vite della Polizia Locale
Coronavirus in Sicilia, +108 nuovi casi
 
Chef ragusana muore in ospedale, aperta un'inchiesta
Importanti novità per l'ospedale di Gela, sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore alla Salute
Situazione Coronavirus a Gela, il punto del sindaco Greco

I carabinieri di Ragusa hanno dato esecuzione a 18 misure cautelari nei confronti di altrettanti indagati, in prevalenza ragusani, albanesi e tunisini. Ad emetterle il Gip del Tribunale di Ragusa, su richiesta della locale Procura della Repubblica. Decine, inoltre, le perquisizioni nei confronti di un gruppo di persone che, secondo l’accusa, sono dedite al traffico ed allo spaccio di sostanza stupefacente. I provvedimenti restrittivi sono il risultato di un’indagine condotta dai Carabinieri della Compagnia di Ragusa che ha consentito di accertare come gli indagati organizzati, in quattro distinti gruppi criminali, rifornivano le piazze di spaccio nei comuni di Ragusa, Santa Croce Camerina e Comiso, smerciando marijuana, hashish e cocaina. Numerosi gli arresti e i sequestri di stupefacente già effettuati nel corso delle indagini.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo