giovedì, 24 settembre 2020

Radio Sole News

Area cargo aeroporto di Comiso, pubblicato avviso per la ricerca di operatori economici interessati
Vittoria: Piazza del Popolo, giro di vite della Polizia Locale
Coronavirus in Sicilia, +108 nuovi casi
 
Chef ragusana muore in ospedale, aperta un'inchiesta
Importanti novità per l'ospedale di Gela, sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore alla Salute
Situazione Coronavirus a Gela, il punto del sindaco Greco

Vi sono anche due ragusani fra gli arrestanti nell’ambito della maxi operazione antimafia effettuata dai carabinieri del comando provinciale di Agrigento, su disposizione della Dda di Palermo. Si tratta di due comisani, Carmelo Battaglia, 42 anni e Concetto Errigo, 59 anni. 56 in totale le persone catturate tra boss e gregari dei mandamenti di Cosa nostra agrigentina. L'inchiesta, la più imponente mai messa a segno nel territorio, ha disarticolato i "mandamenti" di Santa Elisabetta e Sciacca e ha colpito 16 "famiglie" mafiose. Arresti anche nelle province di Caltanissetta, Palermo, Enna e Catania. In carcere, tra gli altri, è finito anche Francesco Fragapane, 37 anni, figlio dello storico capomafia di Santa Elisabetta, Salvatore, da anni ergastolano al 41 bis. L'indagine è coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, dall'aggiunto Paolo Guido e dai pm Gery Ferrara e Claudio Camilleri. Le accuse contestate vanno dall' associazione mafiosa, al traffico di droga, alla truffa, estorsione ed a un'ipotesi di voto di scambio.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo