giovedì, 29 luglio 2021

Radio Sole News

Comiso: Polizia arresta un albanese che aggredisce agenti e denuncia un comisano per guida in stato di ebbrezza
Scoglitti: accusa un malore mentre è in acqua, muore romeno di 68 anni
Da giovedì ripartiranno i drive-in gratuiti in quasi tutti i comuni della provincia di Ragusa
 
Il caso del neonato Vittorio Fortunato a Ragusa, revocata l'adozione del bimbo
 
Vittoria: cittadini si autotassano per riparare le buche nella Strada Comunale Marangio
Aumento contagi a S. Croce e crescono i ricoveri in tutta la provincia di Ragusa
Si terranno lunedì in Cattedrale, a Ragusa, i funerali di Maria Zarba, la 66enne di Ragusa trovata morta, assassinata, nella sua abitazione. La salma è stata infatti restituita ai familiari per i funerali che saranno celebrati lunedì. Alle 9.30 sarà allestita la camera ardente, mentre il rito funebre comincerà alle 15. Al momento, l´unico indagato resta il marito 74enne Giuseppe Panascia. L´uomo, che si trova in carcere, si è sempre proclamato innocente. Ad inchiodare il 74enne ci sarebbero le immagini delle telecamere di sorveglianza e di qualche struttura ricettiva, oltre alle testimonianze di vicini e familiari che parlano di continue liti fra i due ex coniugi. Il difensore nominato d’ufficio aveva chiesto la remissione in libertà o, in subordine, i domiciliari. Al momento non è stata ancora trovata l'arma del delitto. Tracce di sangue erano state invece trovate nell'auto dell'uomo, posta sotto sequestro e oggetto di approfondite analisi da parte della scientifica. Bisognerà ora capire a chi appartenga il sangue, di cui tracce sono state trovate soprattutto nella maniglia della portiera. Il 74enne aveva respinto fermamente ogni addebito, dopo essere stato sottoposto a fermo d´indiziato di delitto. L´uomo era stato molto collaborativo, dopo essersi prestato ad un sopralluogo nella casa dove la donna era stata trovata morta con la testa fracassata.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo