domenica, 29 novembre 2020

Radio Sole News

Avviso dal Comune di Vittoria: problemi nella raccolta dell'umido per la giornata di domani
Sicilia zona gialla e Vittoria zona rossa, riflessioni di Piero Gurrieri
"Il cuore ci fa dire", Federica Molè ricorda il padre Gianni su Radio Sole
 
Comiso:avviso per assegnazione fondi ex Insicem a categorie colpite da crisi economica Covid
"Gente positiva in giro a fare shopping", la denuncia del Sindaco di Comiso
Il Questore dispone il respingimento di 25 tunisini sbarcati dalla nave quarantena “Azzurra”
L'Associazione Reset di Vittoria torna ad occuparsi di disservizi nelle scuole di Vittoria. Questa volta si tratta dell'Istituto Pappalardo. Alessandro Mugnas dichiara: "Registriamo disagi all’interno della scuola: la prima, seconda e terza classe primaria sono sprovviste di assistenza scolastica (i cosiddetti "bidelli")". "Come tutti possiamo immaginare- scrive ancora- i bambini che vanno dai 3 ai 5 anni potrebbero avere necessità assistenziali non indifferenti e parliamo di cura e pulizia dei servizi igienici ma anche di loro tutela quando si allontanano dalla classe custodita e gestita dai docenti. Chi li controlla? Chi li gestisce? Pertanto chiediamo che si intervenga nell’immediato, con l’accortezza di inserire intanto una assistente di sesso femminile e qualora fosse possibile una anche di sesso maschile, considerando che dovrebbero gestire i bambini di entrambi i sessi, e che si tratta di 3 classi che sommano un gruppo di circa 70 unità. Sappiamo benissimo che la scuola è ben gestita dalla Direzione e dai Docenti, ma altresì siamo coscienti che occuparsi della pulizia di pertinenza di quell’area scolastica, dei sanitari, e dell’assistenza stessa ai bambini fuori dalla classe, non può essere e non deve essere competenza di Docenti che, magari per accompagnare qualche bambino in bagno, rischiano di lasciare incustodita un’intera classe. Siamo certi che la Commissione Prefettizia interverrà in merito, appurando la realtà di quanto dichiarato, prendendo provvedimenti alla risoluzione del disservizio. Il controllo e l’assistenza ai nostri piccoli - conclude - deve essere la base per tutelarli fin dai primi passi verso il mondo scolastico, e i genitori devono poter avere la massima sicurezza lasciando i propri figli a scuola". Mugnas aggiunge di avere a disposizione diverse foto, ma di non averle volute diffondere per scelta.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo