giovedì, 22 aprile 2021

Radio Sole News

Scoglitti, fratelli vittoriesi aggrediscono Vigile Urbano che li richiama al rispetto delle regole anti-Covid
Vaccini, torna il fine settimana aperto a tutti. Questa volta si parte da giovedì
Apre l'hub di Modica, domani inizia la vaccinazione
Comiso, c'è chi chiede la "zona rossa", ma il sindaco frena
Ritirato dal comune di Comiso l’olio donato dall'ex azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana
Nuova postazione per i test rapidi a Ragusa

La polizia di Ragusa ha fermato un cittadino del Gambia per la morte come conseguenza del delitto di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di una trentenne del Mali il cui corpo è arrivato ieri a Pozzallo insieme ad altri 299 migranti sulla nave di Save the Children. A bordo c' erano anche i due figli della donna: una bambina di 9 anni e un maschietto di 6 che sono stati affidati all'Istituto delle suore del Sacro cuore di Ragusa. La donna è stata 'schiacciata', mentre col corpo faceva da 'scudo' ai suoi figli, da altri migranti rimasti bloccati nella prua di un gommone che si è spezzato in due dopo 5 ore di navigazione in mare aperto.

"Quando si è accasciata - hanno raccontato alcuni migranti - pensavamo fosse svenuta. Lo scafista voleva farci gettare il corpo in mare, ma ci siamo rifiutati. Ai bambini abbiamo detto che la mamma stava dormendo, ma poi hanno capito". La Questura di Ragusa ha attivato delle ricerche di familiari della vittima, uno dei quali sarebbe in Italia.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo