giovedì, 28 gennaio 2021

Radio Sole News

Anche Gela celebra la "Giornata della Memoria"
 
Celebrazione del Giorno della Memoria: per “Non Dimenticare”
AVVISO AI CITTADINI DI VITTORIA: possibili disservizi nella raccolta dell'organico
Licata, giovani disabili picchiati e derisi su social network: 3 fermati
Quando le elezioni amministrative a Vittoria? Dipasquale: "ci prepariamo per la lotta, politica e giuridica"
"Furbetti del vaccino", sospesi due dirigenti dell'Asp di Ragusa
Picchiato perché, in quanto disabile, aveva parcheggiato nelle aree riservate proprio a chi ha difficoltà motorie. La vicenda, incommentabile, arriva da Paternò. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, la vittima dell’aggressione, un diversamente abile di 44 anni, dopo avere atteso per oltre 15 minuti, era riuscito finalmente a parcheggiare la macchina quando, avvicinato al finestrino dalle due persone che avevano occupato il posto fino a quel momento, ha espresso loro il proprio disappunto, scatenando una reazione violenta: oltre a minacciarlo ed a sbattergli più volte la faccia contro la portiera, lo hanno colpito più volte con pugni e schiaffi. La situazione a quel punto è degenerata e gli aggressori lo hanno lasciato a terra sanguinante. Il disabile è trasportato in ambulanza all’Ospedale “Santissimo Salvatore” di Paternò. Qui è stato visitato e curato dai medici del pronto soccorso che gli hanno diagnosticato lesioni giudicate guaribili in 45 giorni. I carabinieri di Paternò hanno già identificato gli aggressori: due paternesi, T.M. e S.M. di 45 e 34 anni, già pregiudicati, che dovranno rispondere di lesioni personali aggravate.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo