lunedì, 25 gennaio 2021

Radio Sole News

Vittoria, il Comune annuncia un presidio nell'isola pedonale di Via Cavour
Vittoria: scontro tra un camion e un furgone in via Colonnello Coria
Isola pedonale di via Cavour, lettera aperta di Aiello alle autorità preposte
Dipasquale: Musumeci rifiuta confronto anche con alleati. Pd sosterrà ordine del giorno Lega per revoca zona rossa
Zona rossa in Sicilia, la Lega chiede a Musumeci di rivalutare la situazione. Razza: "serve per tornare prima alla vita ordinaria"
Elezioni: caos a Vittoria, San Biagio e Tremestieri Etneo. Nota della vicepresidente dell’Ars
Fantasticano tanto e ne parlano tra di loro, ma non ne sanno molto: ecco il “paradosso” dei giovani in rapporto al sesso. Particolarmente preoccupante è la scarsa informazione sulle malattie sessualmente trasmissibili che si sta facendo larga strada anche tra i giovanissimi. Da tali premesse ha preso il via l’incontro pomeridiano di giorno 31 gennaio c.a. nell’ambito del progetto immigrazione, “Una traversata tra sogno e realtà”, ai fini di una più approfondita conoscenza e prevenzione circa le malattie veneree. Gli studenti della III E dell’Istituto Comprensivo “F. Traina”, preparati dalle loro docenti, Giusianna Brugoletta e Venusia Palma - impegnate nella progettazione - hanno avuto l’opportunità di fare luce sui loro dubbi e di potersi confrontare con una guida d’eccezione, il dottor Giuseppe Valvo, dirigente medico del Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero “R. Guzzardi” di Vittoria, che, con competenza ed efficacia, ha risposto alle loro curiosità, mediante opportuni interventi di sensibilizzazione su questo delicato tema. Le domande e i quesiti che gli studenti hanno posto sono state le più varie: dalle modalità di trasmissione di talune malattie alla contraccezione. Un elemento di valutazione positivo emerso riguarda poi la partecipazione e il protagonismo del gruppo dei peers, che si sono appassionati al tema e alla modalità di lavoro. Nella sessualità, la massima priorità, deve essere la conoscenza: conoscenza di sé e dell'altro, del proprio e dell'altrui stato di salute/malattia, dei rischi in cui si può incorrere e dei modi con cui evitarli. Conoscendo, si possono prendere decisioni responsabili per la propria salute e per il proprio futuro. In Italia - ha dichiarato il dottor Valvo - si è molto indietro sul tema della contraccezione, esattamente come sul tema dell’educazione sessuale e della salute sessuale nelle scuole, con la conseguenza che negli ultimi anni le malattie sessualmente trasmissibili sono aumentate ad un livello preoccupante. Dunque, fra le tante soluzioni proposte, lavorare sul tema della prevenzione, è di fondamentale importanza. L’incontro è stato per i ragazzi sentito e partecipato e a loro, il dottor Giuseppe Valvo, alla fine dello stesso, si è rivolto nuovamente auspicando di essere riuscito ad aprire loro le porte della conoscenza e della consapevolezza, indispensabili per difendersi dalle malattie diffuse principalmente per contagio diretto, in circostanze di rapporti sessuali occasionali, dove i comportamenti a rischio possono influire sul futuro della propria e dell’altrui salute.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo