giovedì, 28 gennaio 2021

Radio Sole News

Anche Gela celebra la "Giornata della Memoria"
 
Celebrazione del Giorno della Memoria: per “Non Dimenticare”
AVVISO AI CITTADINI DI VITTORIA: possibili disservizi nella raccolta dell'organico
Licata, giovani disabili picchiati e derisi su social network: 3 fermati
Quando le elezioni amministrative a Vittoria? Dipasquale: "ci prepariamo per la lotta, politica e giuridica"
"Furbetti del vaccino", sospesi due dirigenti dell'Asp di Ragusa
Sono state due le scuole che quest’anno si sono aggiudicate a pari merito il primo posto del “Regional Flaming Competition”, svoltosi martedì scorso ed organizzato dall’Istituto “G. Marconi”, scuola ospitante la competizione in quanto vincitrice della scorsa edizione, e da A.M.I.R.A. Sicilia Ragusa Barocca, con il patrocinio e la collaborazione del Ministero dell’Istruzione e del Comune di Vittoria. Si tratta dell’Istituto “Di Rocco” di Caltanissetta, rappresentato da Giorgia Santoro e Noemi Guttilla, e dallo stesso Istituto “G. Marconi” di Vittoria, con Giada Occhino e Chiara Conti. La scuola vittoriese vince quindi per il secondo anno consecutivo. I risultati sono giunti in serata, a conclusione della competizione che ha visto impegnate ben nove squadre più una formata da ragazzi speciali, quindi 20 studenti frequentanti le classi IV e V del settore Sala-Bar provenienti da diversi Istituti Alberghieri della Sicilia. Titolo della competizione, svoltasi alla Villa Orchidea di Vittoria, “La terra incontra il mare”. Per l’anno scolastico 2018/19 si è pensato infatti di dare maggiore risalto ai prodotti ittici ed agroalimentari della fascia costiera del mediterraneo per realizzare un primo piatto inedito che valorizzasse il gusto e la peculiarità di prodotti locali e di qualità, compresi i presidi slow food. Il piatto a base di pasta, fresca o secca, doveva contenere ingredienti legati alla cultura contadina e alla cultura marinara, ad esso doveva essere abbinato un vino da scegliere tra tutte le province vitivinicole siciliane. Ogni squadra era formata da due alunni che dovevano prepararlo dinanzi alla giuria, formata da esperti del settore, spiegandone le caratteristiche e suggerendone l’abbinamento con il vino, sia in italiano che in inglese. I nomi dei vincitori sono stati resi noti la sera, nel corso di una cena di gala. Il secondo posto è andato all’Istituto “Mandralisca” di Cefalù, rappresentato da Serena Zoida e Stefania Mammano Lupo, mentre terzi sono arrivati i ragazzi dell’Istituto “Wojtyla” di Catania, ossia Valery Lisy e Enza Lo Verde. Infine, premio assoluto per la categoria “English performance” alle alunne Veronica Mancuso e Alice Manusia dell’Istituto “Principi Grimaldi” sezione Chiaramonte Gulfi. Molto bravi comunque tutti gli alunni che hanno preso parte alla competizione, accompagnati dai propri docenti che negli ultimi due mesi li hanno preparati alla “sfida”: tanto impegno e coinvolgimento da parte di tutti per una manifestazione che seppur alla sua 3^ edizione ha tutte le carte in regola per crescere sempre più. (foto di Salvatore Eterno)

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo