sabato, 06 marzo 2021

Radio Sole News

Compie un anno la Breast Unit dell'Asp di Ragusa
Pallamano serie a2/m: la KeyJey Ragusa si lecca le ferite e si prepara al rush finale
La Sicilia resta gialla. Proposta "isole minori covid-free" per rilanciare il turismo
Il giovanissimo Carmelo Burrafato, comisano, nella nuova fiction di rai 1 "Màkari"
Vittoria, all’Istituto Caruano: “Lockdown Day. One Year Later”
Sicilia. Dipasquale: Lagalla trovi fondi specifici per dotare personale scolastico di mascherine FFP2
Nella serata di ieri i Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Ragusa su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di due appartenenti all’Arma, G.G. e F.R., entrambi in servizio a Chiaramonte Gulfi, ai quali vengono contestati i reati di furto aggravato e falso in atto pubblico. Nel corso di approfondimenti già in atto sui furti nelle campagne della zona montana, i militari del Nucleo Investigativo, insospettiti da alcune condotte anomale degli odierni indagati e da segnalazioni provenienti dal territorio, hanno rassegnato alla Procura della Repubblica in un primo referto gli esiti iniziali dei propri accertamenti, determinando l’avvio della conseguente attività di riscontro. Le successive indagini, coordinate dal Procuratore della Repubblica – Fabio D’Anna – e dal Sostituto Procuratore – Monica Monego -, sono state svolte anche con l’ausilio dello strumento tecnico, consentendo ai Carabinieri di raccogliere, in poco tempo, gravi indizi di colpevolezza a carico dei due militari, i quali, in concorso tra loro e durante l’orario di servizio (prevalentemente notturno), sottraevano cassette di ortaggi da terreni privati e attestavano falsamente il resoconto del servizio svolto. I due carabinieri sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Per entrambi è scattata l’immediata sospensione dal servizio.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo