domenica, 17 gennaio 2021

Radio Sole News

Completata la vaccinazione all'ospedale "Maggiore" di Modica
Incendio in una casa di Ragusa, intervengono i Vigili del Fuoco
Raccolta differenziata a Comiso, le raccomandazioni dell'assessore Biagio Vittoria
Scoglitti, le condizioni del Lungomare Lanterna al centro dell'attenzione di Iaquez, Avola e Ferrara
Tutti vaccinati gli operatori del Giovanni Paolo II di Ragusa
"Zona rossa" in Sicilia, VIETATE anche le visite ad amici e parenti

Doveva essere sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio, noto anche come Tso, già la scorsa settimana il pensionato di Niscemi che ieri ha ucciso la moglie. L’uomo, Vincenzo Buccheri, 67 anni, pare che si fosse però rifiutato. Sui dettagli indagano i Carabinieri della Stazione di Niscemi e del Reparto di Gela. Come vi abbiamo raccontato, l’uomo ha ucciso la moglie, Giuseppa Pardo di 66 anni, sferrandole un colpo di tagliacarte al collo. Poi si è costituito ai Carabinieri. Quando i militari sono giunti nell’abitazione, hanno trovato la donna distesa sul letto in una pozza di sangue e con il tagliacarte ancora conficcato nel collo. La coppia, che aveva due figli pare non avesse una storia di violenze alle spalle. «Non ci sono denunce per stalking e maltrattamenti», spiegano gli investigatori dell’Arma. Sembra però che il pensionato, avesse da qualche tempo problemi mentali: era in cura al dipartimento di salute mentale e, come detto, per lui era stato disposto un Tso. Sul posto sono il medico legale, il procuratore di Gela, Fernando Asaro, e il sostituto Mario Calabrese. Foto dal web

 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo