venerdì, 14 agosto 2020

Radio Sole News

Vittoria, ormai è certo: si vota il 22 e 23 novembre
Elezioni, Vittoria potrebbe essere chiamata al voto il 22 e 23 novembre
Ponte sul fiume Ippari nella s.p. 18 Vittoria-Santa Croce. Aggiudicata la gara per la progettazione
Vittoria calcio, Polizzi e Fernandez alla vicepresidenza
Pesca illegalmente 15 pesce spada, fermato e multato un 51enne vittoriese.
5 positivi di ritorno in provincia di Ragusa, circa 150 persone in quarantena

 

09 giugno 2020

 

La mancata assunzione di 12 lavoratori, il contratto di assunzione per gli  impiegati a 24 ore settimanali, la mancata costituzione del comitato per la sicurezza anti-Covid e l’assenza assoluta di interlocuzione da parte dei commissari del Comune di Vittoria e della Prefettura di Ragusa.  Sono queste le motivazioni che hanno spinto tutte le Organizzazioni Sindacali a proclamare una giornata di sciopero tra gli operatori ecologici di Vittoria.

 

Lo sciopero si svolgerà con l’astensione dal lavoro di tutti i dipendenti della Tekra operanti nel cantiere di Vittoria e Scoglitti per l'intera giornata di venerdì, 12 giugno. Saranno ovviamente garanti i servizi essenziali.

 

“La Tekra- scrivono in una nota congiunta i segretari di FP-CGIL, FIT-CISL, UILTrasporti, Fiadel e UGL- ha promesso tante cose, ma non ha, di fatto, ancora risolto nulla. I 12 lavoratori sono ancora a casa, i 7 amministrativi sono ancora a 24 ore settimanali, il comitato aziendale che regola le norme anti-covid per la tutela dei lavoratori non è stato costituito”. (I sindacati avevano già effettuato una prima protesta con un sit-in in Piazza del Popolo. Qui il link per accedere al precedente articolo Vittoria: ieri la protesta dell\'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti)

 

Nella foto un momento della protesta svoltasi il 27 maggio scorso 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo