venerdì, 07 agosto 2020

Radio Sole News

Prevenzione Covid-19, a Modica il Sindaco chiude le spiagge nelle serate del 10 e 14 agosto
Omicidio Sciortino, importanti passi avanti nelle indagini
 
Avviso importante dall'aeroporto di Comiso ai passeggeri per Bruxelles
Covid-19, le raccomandazioni del Sindaco di Comiso
Modica: intensificati i controlli sull'uso delle mascherine anti-Covid
Covid-19, 47 (in totale) i positivi nel Ragusano

 

11 giugno 2020

Sospeso lo sciopero degli operatori ecologici della Tekra, la ditta che a Vittoria gestisce la raccolta dei rifiuti. Sarà possibile, quindi, esporre la plastica per le utenze private e carta e cartone per le utenze non domestiche.  A darne notizia i sindacati Cgil, Cisl, UIl e Ugl che hanno diffuso questa nota alla stampa: 

 

Sono state ore concitate quelle che hanno preceduto la decisione delle Segreterie Provinciali di “FP-CGIL, FIT-CISL, UIL Trasporti, Fiadel e UGL”  di procedere alla sospensione dello sciopero degli operatori ecologici del cantiere di Vittoria della ditta TEKRA di Angri, previsto per l’intera giornata di venerdì 12 giugno c.a..

A tale decisione, si è pervenuti  a seguito dell’intervento di sua Eccellenza Prefetto di Ragusa che ha dato la propria disponibilità ad agevolare un confronto tra le parti sulle tematiche che hanno condotto nei giorni scorsi alla proclamazione dello stato di agitazione, di un Sit-in di Protesta e quindi maturata la decisione dello Sciopero.

Un gesto molto apprezzato da parte delle segreterie Provinciali, che hanno voluto riscontrare e nell’immediato procedere alla sospensione dello sciopero, in vista dell’incontro che si terrà già da lunedì alle ore 11,30.

L’incontro si svolgerà con le modalità della Videoconferenza, sia per le restrizioni COVID, ma altresì  per favorire la partecipazione dei rappresentanti  della Ditta TEKRA, all’incontro, oltre al Prefetto,  parteciperanno i Commissari del Comune di Vittoria, il Dirigente dell’ufficio Provinciale del lavoro e la parte sindacale. 

Auspichiamo che l’incontro possa produrre degli effetti positivi sulle problematiche alla base del  contrasto.

Sul tavolo del confronto le ragioni che hanno portato allo sciopero:

      La mancata assunzione di 12 lavoratori, il contratto di assunzione per gli  impiegati a 24 ore settimanali;

       la mancata costituzione del comitato per la sicurezza anti-covid;

      l’assenza assoluta di interlocuzione da parte dei commissari delle Istituzioni.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo