venerdì, 14 agosto 2020

Radio Sole News

Vittoria, ormai è certo: si vota il 22 e 23 novembre
Elezioni, Vittoria potrebbe essere chiamata al voto il 22 e 23 novembre
Ponte sul fiume Ippari nella s.p. 18 Vittoria-Santa Croce. Aggiudicata la gara per la progettazione
Vittoria calcio, Polizzi e Fernandez alla vicepresidenza
Pesca illegalmente 15 pesce spada, fermato e multato un 51enne vittoriese.
5 positivi di ritorno in provincia di Ragusa, circa 150 persone in quarantena

12 giugno 2020

Ora è ufficiale. La 63a Salita Monti Iblei saluta per quest’anno i suoi tantissimi ed affezionati sostenitori e posticipa il proprio atteso appuntamento motoristico al 2021. La sofferta decisione è stata adottata nelle ultime ore dal Comitato organizzatore della “classica” ospite abitualmente nella cittadina ragusana nota per il suo Olio “Dop” e per i suoi numerosi Musei. Di esso ne fanno parte il Comune di Chiaramonte Gulfi (con in testa il sindaco, on. Sebastiano Gurrieri, collaborato dal vicesindaco Paolo Battaglia e dalla Giunta comunale), il Team Palikè Palermo (con a capo la famiglia Cirrito), la Muxaro Corse (rappresentata da Francesco Vullo e Camillo Sartorio) e la locale associazione “Cinquecentisti Chiaramontani”.

La Monti Iblei numero sessantatré, cronoscalata valevole in origine quale undicesima tappa per il Tivm, il Trofeo Italiano Velocità Montagna girone Sud (con parere unanime considerata la serie “Cadetta” del Tricolore della specialità), si sarebbe dovuta svolgere nel weekend compreso tra il 31 luglio ed il 2 agosto prossimi, sul selettivo tracciato da 8,5 km articolato lungo la strada provinciale 7 che unisce le località di Comiso, Roccazzo e Chiaramonte Gulfi, nel Ragusano (allungato di 3 km proprio nel 2019). Per quest’anno non sarà così. La situazione di perdurante incertezza legata all’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha costretto gli organizzatori al rinvio di 365 giorni, sul calendario.

Determinazione assunta, a malincuore, dopo aver attentamente analizzato tutte le alternative utili e possibili al mantenimento della data originaria o, comunque, al reperimento di una differente collocazione per l’evento in questione, tuttavia entro l’anno solare. Il tutto di concerto con AciSport. Ancor prima di approdare ad una nuova soluzione, è stato valutato come l’applicazione del protocollo sanitario e le derivanti limitazioni logistiche imposte dall’emergenza in atto in Italia avrebbero fortemente condizionato l’impatto mediatico e sportivo della kermesse. La Federazione automobilistica sportiva, costantemente tenuta al corrente sull’evolversi delle decisioni prese, da parte degli organizzatori della crono ragusana, ha garantito alla 63a Salita Monti Iblei il mantenimento della validità per il Tivm Sud, anche per il 2021. 

Ad imporsi con record lo scorso anno (edizione in archivio con ben 243 iscritti), fu il catanese Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek tremila gommata Avon, con preparazione Paco74 Corse e Renato Armaroli. Il portacolori della Cubeda Corse inanellò il sesto successo di fila alla Monti Iblei, chiudendo davanti al marsalese Francesco Conticelli, pure lui su Osella FA 30 Zytek Paco74 Corse/Renato Armaroli ed al giovanissimo siracusano (di Melilli) Luigi Fazzino, al volante dell’agile Osella PA 21 JrB Suzuki 1.6.

Rammarico per il rinvio al 2021 della Salita Monti Iblei (evento saldamente ancorato ad un territorio ricco di risorse paesaggistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche) è stato manifestato dal Comitato organizzatore, pur nella consapevolezza che, quella adottata oggi, sia la decisione più saggia. Appuntamento, dunque, posposto ad un 2021 nelle attese certamente più competitivo.

Nella foto un momento della scorsa edizione 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo