sabato, 04 luglio 2020

Radio Sole News

Caltagirone: iniziativa dell’Amministrazione per immettere nell’economia locale oltre 10 milioni di euro
Anticipazione di liquidità per sostenere la ripartenza post Covid delle imprese
Tornano le zone blu a Vittoria: ecco tutti i dettagli
Vittoria: palestre scolastiche chiuse, danneggiate diverse associazioni sportive
"Mare senza frontiere 2.0: accessibilità a tutti", conferenza di presentazione a Scoglitti
Vittoria, elezioni amministrative. Il centrodestra: "Uniti e compatti nel dialogo e confronto per la città
Covid 19, salgono a 3 i casi in provincia di Ragusa. Positive anche la moglie e la figlia dell'uomo

22 giugno 2020

E' tornato libero Fulvio Amarù, il cameraman vittoriese, oggi 39enne, che nel 2011 era stato condannato in Venezuela a 19 anni di reclusione, con l’accusa di traffico internazionale di droga. Amarù, infatti, la scorsa settimana ha ottenuto la grazia dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e adesso è nuovamente un uomo libero.

Il giovane era arrestato e processato nel 2011 in Venezuela perché bloccato in aeroporto con uno zaino che conteneva un chilo di cocaina. Si è sempre professato innocente, spiegando di essere stato costretto all’ultimo a viaggiare con quello zaino, consegnatoli con la forza e le minacce da alcuni amici che poi evidentemente tanto amici non si erano dimostrati. Un processo lampo, in cui lui ha sempre detto di non essersi potuto difendere, poi il rientro in Italia e dal 2017 al carcere di Noto. Due anni fa la lettera del padre  al presidente Mattarella per chiedere la grazia che il Capo dello Stato gli ha concesso qualche giorno fa. 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo