giovedì, 29 luglio 2021

Radio Sole News

Comiso: Polizia arresta un albanese che aggredisce agenti e denuncia un comisano per guida in stato di ebbrezza
Scoglitti: accusa un malore mentre è in acqua, muore romeno di 68 anni
Da giovedì ripartiranno i drive-in gratuiti in quasi tutti i comuni della provincia di Ragusa
 
Il caso del neonato Vittorio Fortunato a Ragusa, revocata l'adozione del bimbo
 
Vittoria: cittadini si autotassano per riparare le buche nella Strada Comunale Marangio
Aumento contagi a S. Croce e crescono i ricoveri in tutta la provincia di Ragusa

22 giugno 2020

E' tornato libero Fulvio Amarù, il cameraman vittoriese, oggi 39enne, che nel 2011 era stato condannato in Venezuela a 19 anni di reclusione, con l’accusa di traffico internazionale di droga. Amarù, infatti, la scorsa settimana ha ottenuto la grazia dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e adesso è nuovamente un uomo libero.

Il giovane era arrestato e processato nel 2011 in Venezuela perché bloccato in aeroporto con uno zaino che conteneva un chilo di cocaina. Si è sempre professato innocente, spiegando di essere stato costretto all’ultimo a viaggiare con quello zaino, consegnatoli con la forza e le minacce da alcuni amici che poi evidentemente tanto amici non si erano dimostrati. Un processo lampo, in cui lui ha sempre detto di non essersi potuto difendere, poi il rientro in Italia e dal 2017 al carcere di Noto. Due anni fa la lettera del padre  al presidente Mattarella per chiedere la grazia che il Capo dello Stato gli ha concesso qualche giorno fa. 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo