sabato, 08 agosto 2020

Radio Sole News

Coronavirus, ultimatum di Musumeci: "chiudo tutto se i contagi aumentano"
Covid-19 in provincia di Ragusa, i dati ufficiali dell'Asp
 
Prevenzione Covid-19, a Modica il Sindaco chiude le spiagge nelle serate del 10 e 14 agosto
Omicidio Sciortino, importanti passi avanti nelle indagini
 
Avviso importante dall'aeroporto di Comiso ai passeggeri per Bruxelles
Covid-19, le raccomandazioni del Sindaco di Comiso

06 luglio 2020

 

"Il territorio ibleo è certamente interessato da problemi sanitari, di sicurezza e di ordine pubblico - dichiara la presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice-. Sono fortemente consapevole del fatto che le autorità locali, dai sindaci al Questore, al Prefetto, stiano mettendo in campo tutte le azioni indispensabili a tutela della salute della comunità e dei migranti, visto che anche quest’ultimo tema è oltremodo delicato. Ritengo, tuttavia, doveroso condividere quanto stiamo attuando con il supporto del ministero della Salute, sempre sollecito a qualsiasi segnalazione, cui ho prontamente sottoposto le problematiche che stanno affrontando alcuni comuni siciliani che, oltre all’emergenza covid19, devono far fronte anche a quella migratoria".

 

"Il Ministero della Salute- precisa- è già al lavoro per rafforzare il personale nell’area di Porto Empedocle e Pozzallo. Al contempo, si sta lavorando affinché si possano rivedere i termini della convenzione con Croce Rossa e poter contare sul loro validissimo supporto nelle attività sanitarie connesse ai controlli. Inoltre, il Ministero sta provvedendo a reperire due medici da inviare a breve, uno per porto. Appena qualche giorno fa, inoltre, lo stesso aveva contattato la direzione centrale dell’Usmaf di Palermo, concordando sulla possibilità di ricorrere al personale delle Regioni, così come prevede il DPR 624/80, anche non a tempo pieno, per le attività nei porti ed aeroporti che sono d’interesse comune. Stiamo rafforzando la presenza presso gli USMAf nei limiti e possibilità consentiti dalla normativa.”

 

“Mi preme, quindi - aggiunge la Presidente-, rassicurare i nostri cittadini sul fatto che il ministro della Salute sta tenendo sotto costante osservazione il territorio siciliano, lavorando in collaborazione con gli enti territoriali e gli uffici periferici, per potenziare i controlli sanitari al fine di ridurre al minimo ogni possibilità di contagio, soprattutto in vista della riapertura del traffico aereo e marittimo. Reputo quantomeno inopportuno - precisa la deputata iblea- che si diano informazioni distorte che rendono ancora più critico un clima già poco sereno.  Richiamo- conclude Lorefice- ad un sano e costruttivo confronto rispetto al quale non mi sono mai tirata indietro. La mia disponibilità alla collaborazione rimane, come sempre, intatta.” 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo