sabato, 19 settembre 2020

Radio Sole News

Sicily Ultra Tour, Giuseppe Mirenda taglia per primo il traguardo a Gela
Esonero contributi Inps per il comparto agricolo, l'on. Ragusa: "Il provvedimento del Governo nazionale deve essere esteso anche alle filiere dell'ortofrutta"
Coronavirus in Sicilia, crescono ogni giorno di più i nuovi contagi
Coronavirus, + 19 casi in provincia di Ragusa
Bonifica discariche esaurite delle C.de Cipolla e Marubasca, sopralluogo del Sindaco di Gela
Modica: positivo al Covid bambino di 3 anni. Chiusa, per precauzione, la ludoteca dove ha giocato
 

11 settembre

 

La Polizia di Stato – Commissariato di Modica- nella giornata di ieri ha arrestato due cittadini comunitari V.G. di nazionalità Greca e D.K. di nazionalità Ceca, resisi responsabili di furto in appartamento e rapina. Gli Agenti nella tarda mattinata di ieri, ricevuta una segnalazione di due soggetti che erano intenti a rubare all’interno di un appartamento, si portavamo immediatamente sul posto. I due malviventi, accortisi di essere stati scoperti, per garantirsi l’impunità ed assicurarsi i proventi del furto, tentavano una rocambolesca fuga attraverso il balcone dell’immobile, lanciandosi in altro balcone di pertinenza di un salone per parrucchiera e, dopo avere danneggiato con calci il relativo portone di ingresso, entravano ed aggredivano con violenza il proprietario dell’esercizio commerciale procurandogli delle lesioni. Nel corso della fuga uno dei due malviventi, si lanciava dal predetto balcone cadendo rovinosamente in una ulteriore area sottostante, ove veniva bloccato dagli agenti tempestivamente recatisi sul posto. A causa del forte impatto dovuto alla caduta, quest’ultimo si procurava lesioni. Addosso ai ladri, venivano rinvenuti e sequestrati diversi arnesi atti allo scasso, tra i quali vari armesi atti allo scasso, una chiave bulgara con relativi accessori ed oggetti che venivano sequestrati per ulteriori approfondimenti investigativi. Oltre a ciò, veniva recuperata la refurtiva – un orologio ed un bracciale da donna del valore complessivo di euro 2.300,00 - che veniva riconsegnata alla vittima. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati portati presso la Casa Circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo