venerdì, 04 dicembre 2020

Radio Sole News

I Vigili del Fuoco celebrano Santa Barbara anche in provincia di Ragusa
"Il cuore ci fa dire", la replica in onda domenica 6 dicembre
Servizio di Senologia attivo all'Asp 7, nonostante il Covid
Assenza deposita un proposta di legge per la mobilità elettrica nell'Isola: agevolazione all'acquisto, ricariche veloci e su tutto il territorio, bollo gratuito
Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa non dimentica Gianni Molé. Diverse le iniziative in programma
 
Vigilanza stradale, i numeri della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria relativi al mese di novembre

19 novembre 2020

 

Il piccolo Vittorio Fortunato, il neonato abbandonato in un sacco della spazzatura il 4 novembre scorso in un quartiere residenziale di Ragusa, sta decisamente bene. Lo conferma il direttore dell'Unità di Terapia intensiva neonatale del Giovanni Paolo II di Ragusa, Francesco Spata che lo ha dichiarato ieri pomeriggio nel corso di un collegamento con la trasmissione "Pomeriggio Cinque", in onda su Canale 5.

Sono trascorse due settimane da quando il piccolo Vittorio Fortunato, questo il nome scelto per lui dal personale del Giovanni Paolo II che lo ha accolto, è stato ritrovato. Ora sta bene tanto da potere lasciare l'ospedale ed essere dichiarato "affidabile".

Presente in collegamento, insieme al direttore, anche l’assessore ai servizi sociali del Comune di Ragusa, Luigi Rabito, che ha ricordato come a nome del bambino il Comune di Ragusa abbia 

anche aperto un conto corrente al quale lo stesso potrà accedere non prima di avere compiuto diciotto anni. Per Vittorio Fortunato, coccolato da medici ed infermiere del reparto, sono già state moltissime le richieste di adozione da parte di tutta Italia. Durante la puntata, l'inviata ha detto che c'è già una famiglia che lo attende, ma il Tribunale deve ancora decidere e stilare una "classifica" di possibili famiglie che dovranno essere verificate dai Servizi Sociali. Il sindaco Cassì, inoltre, ha dichiarato che il piccolo non vivrà a Ragusa. E' pressi, infatti, che il bambino venga affidato ad una famiglia di un'altra città. 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo