lunedì, 25 gennaio 2021

Radio Sole News

Vittoria: scontro tra un camion e un furgone in via Colonnello Coria
Isola pedonale di via Cavour, lettera aperta di Aiello alle autorità preposte
Dipasquale: Musumeci rifiuta confronto anche con alleati. Pd sosterrà ordine del giorno Lega per revoca zona rossa
Zona rossa in Sicilia, la Lega chiede a Musumeci di rivalutare la situazione. Razza: "serve per tornare prima alla vita ordinaria"
Elezioni: caos a Vittoria, San Biagio e Tremestieri Etneo. Nota della vicepresidente dell’Ars
Vittoria, spaccio di droga: arrestato un minorenne con un etto di marijuana in casa
 

14 gennaio 2021

 

A partire dalle ore 14 di ieri, e fino al 31 gennaio, Gela è zona rossa, a causa dell'aggravarsi della situazione pandemica da Covid – 19. Il sindaco, Lucio Greco, però, ha ritenuto necessario integrare i provvedimenti adottati dal Presidente della Regione Siciliana con altri ancora più restrittivi, per rafforzare ulteriormente il contenimento del contagio nel territorio comunale. Tali misure - concordate con l'ASP territorialmente competente – hanno decorrenza immediata e sono racchiuse nelle ordinanze n. 22 e 23. Ecco i contenuti dell'ordinanza n. 22: 

  • E' disposta la chiusure di tutte le ville comunali, dei giardini pubblici, comprese le aree riservata ai giochi, dei cimiteri comunali e di tutti i fiorai.
  • E' disposta la sospensione di tutte le attività didattiche in presenza, delle università, dei centri di formazione professionale, dei centri linguistici, ad eccezione dei soli alunni diversamente abili, per i quali l'attività didattica e scolastica potrà proseguire in presenza previo accordo tra famiglie ed istituzioni scolastiche. 
  • Sono sospese le attività di baby parking, le attività degli asili nido, delle ludoteche e dei centri in cui si svolgono le attività ludiche rivolte all'infanzia, anche se svolte all'aperto. 
  • Sono sospese le scuole di ballo, di danza, di musica e recitazione. 
  • Le attività produttive, professionali, commerciali ed artigiane, di cui sia consentita l'apertura, possono avvalersi dell'orario continuato, ma comunque devono cessare la loro attività entro le ore 20.00.
  • E' disposta la sospensione delle attività di tutti i mercati comunali, alimentari e non alimentari. 
  • Rimangono aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie, secondo gli ordinari orari di lavoro con orario di apertura ordinario dalle ore 8.00 alle ore 20.00. Le farmacie rispettano i turni e gli orari di apertura secondo la loro programmazione. 
  • Nei giorni festivi è vietato l'esercizio di ogni attività commerciale, ad eccezione di edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie. Rimane sempre consentita la consegna a domicilio dei prodotti alimentari e dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento. 
  • La consegna a domicilio dei prodotti dell'attività di ristorazione rimane consentita sino alle ore 24.00; nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, sia per il confezionamento che il trasporto. 
  • E' disposta la sospensione delle attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti). 
  • L'attività motoria e quella sportiva individuale è consentita solo nei pressi della propria abitazione. 
  • Sono sospese le attività inerenti gli interventi di edilizia privata e di impiantistica, che possono proseguire solo per garantire gli interventi improcrastinabili di messa in sicurezza e di completamento di opere di cui sia stata disposta l'esecuzione con urgenza mediante atto amministrativo e/o giudiziario, ovvero di cui ne sia chiaro e manifesto il carattere di necessità / urgenza;
  • Le attività professionali, ad eccezione degli ambulatori sanitari, per i quali non c'è alcuna sospensione/o limitazione, proseguono limitatamente all'attività di studio e consulenza, con divieto di ricevimento del pubblico se non per indifferibili ragioni di urgenza e/o difesa. 
  • Sono consentite tutte le attività inerenti l'esecuzione dei lavori per la realizzazione delle opere pubbliche e delle industrie la cui produzione è considerata di rilevanza nazionale. 
  • E' consentita l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e le attività riabilitative o terapeutiche conformemente alle disposizioni di cui alla circolare Assessorato Regionale alla Salute del 11/03/2020, n. 14268 e del 30/07/2020, n. 30188. 
  • E' consentito, ma solo su prenotazione, l'erogazione di servizio di tolettatura di animali finalizzata alla sanificazione del contatto con soggetti positivi da Covid-19 e ozonoterapia a scopo terapeutico. 
  • E' vietata ogni forma di assembramento in tutti gli spazi aperti, in tutti i luoghi pubblici e privati ed in quelli privati aperti al pubblico, ove l'accesso dovrà essere realizzato secondo le modalità previste dalle vigenti normative nazionali e regionali anticovid-19. 
  • Per le persone che possono legittimamente circolare, è comunque vietato lo stazionamento nelle seguenti strade e piazze cittadine (ad eccezione di coloro che sono regolarmente in coda per accedere agli esercizi commerciali legittimamente aperti): 

1) Piazza Umberto

2) Sagrato Chiesa Madre, sia sul lato di Corso Vittorio Emanuele che sul lato di via G.N. Bresmes

3) Corso Vittorio Emanuele

4) Corso Salvatore Aldisio

5) Via Gen. Cascino

6) Piazza S. Agostino

7) Piazza Martiri della libertà

8) Piazza Roma

9) Piazza S. Francesco

10) Piazza S. Giacomo

11) Viale Federico II di Svevia

12) Portici di Macchitella

13) Via Venezia

14) Via Palazzi

15) Via Parioli

16) Viale Indipendenza;

17) Piazza Tre Porte

18) Stazione ferroviaria

19) Zone balneari di Manfria, Roccazzelle e Piano Marina

Viene fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti, ma le persone in coda dovranno rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro. La presente ordinanza ha efficacia immediata e sino al 20 gennaio 2020. 

ORDINANZA SINDACALE N.23 

Per quanto attiene gli uffici comunali, con l'ordinanza sindacale n. 23 il Primo Cittadino ordina la sospensione in presenza delle attività di tutti gli uffici comunali fino alle ore 14.00 del 31 gennaio, così come da Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n.9 del 12.01.2021, tranne per i servizi essenziali e di pubblica utilità, per i servizi connessi alle attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per quelli indifferibili da erogare in presenza, di seguito indicati: 

  • protocollo generale
  • servizio notifiche atti
  • servizi informatici
  • ufficio di Gabinetto del Sindaco
  • portierato
  • segreteria generale
  • pubblicazione obbligatoria degli atti amministrativi
  • ufficio deliberazioni, determinazioni e ordinanze
  • ufficio di presidenza del Consiglio 
  • registrazione di nascita e di morte
  • celebrazione del matrimonio civile e la conseguente redazione dell'atto di stato civile, unicamente con la partecipazione dell'ufficiale di stato civile, dei nubenti e dei testimoni
  • rilascio delle carte d'identità
  • serizio elettorale
  • servizi cimiteriali, limitatamente al trasporto, ricevimento e tumulazione delle salme
  • servizio attinente alle reti stradale, idrica, fognaria e di depurazione
  • servizio cantieri, limitatamente alla custodia e sorveglianza degli impianti, nonché alle misure di prevenzione per la tutela fisica dei cittadini, compresa l'edilizia pericolante ed altre situazioni di pericolo
  • servizio di fornitura di acqua mediante autobotte, limitatamente alle zone non servite da rete idrica
  • gestione della spesa, delle entrate e fiscali
  • gestione del personale
  • attività urgenti per la difesa del Comune in giudizio
  • adempimenti urgenti in materia anticorruzione
  • gare urgenti in scadenza
  • funzioni proprie di Polizia Municipale ad eccezione del servizio di cassa pagamento verbali, che viene chiuso al pubblico e i cui versamenti si possono effettuare tramite altre modalità di pagamento
  • autoparco comunale e segnaletica stradale
  • servizio di Protezione civile
  • servizio di raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani, pericolosi e non
  • gestione discariche attive e post mortem
  • servizio di assistenza sociale
  • gestione e manutenzione impianti di pubblica illuminazione
  • servizi di ispettorato tecnico dell' edilizia

Per qualsiasi informazione, telefonare al Segretariato Sociale del Comune al numero 0933/906796, oppure all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) al numero 0933/906306 ed al Comando di Polizia Municipale al n. 0933/906801, dalle ore 08.30 alle ore 12.00, dal lunedì al venerdì, e dalle ore 15.30 alle ore 17.00 il martedì e il giovedì.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo