lunedì, 25 gennaio 2021

Radio Sole News

Vittoria, il Comune annuncia un presidio nell'isola pedonale di Via Cavour
Vittoria: scontro tra un camion e un furgone in via Colonnello Coria
Isola pedonale di via Cavour, lettera aperta di Aiello alle autorità preposte
Dipasquale: Musumeci rifiuta confronto anche con alleati. Pd sosterrà ordine del giorno Lega per revoca zona rossa
Zona rossa in Sicilia, la Lega chiede a Musumeci di rivalutare la situazione. Razza: "serve per tornare prima alla vita ordinaria"
Elezioni: caos a Vittoria, San Biagio e Tremestieri Etneo. Nota della vicepresidente dell’Ars

14 gennaio 2021

 

 

Parla a Repubblica.it Claudio Alabiso, il papà del 14enne che ha perso la vita la sera del 5 gennaio in un incidente autonomo sulla Vittoria-Comiso. Alla giornalista Romina Marceca ha detto di sentirsi come un padre al quale hanno portato via un figlio, all’improvviso. 

 

Il giovanissimo motociclista, lo ricordiamo, era in sella alla sua Aprilia 50 quando ha perso il controllo del mezzo ed è finito prima contro un muretto e poi contro un palo. Il padre racconta che Andrea non andava veloce e che indossava il casco. La madre viaggiava in auto davanti a lui, il padre dietro ed ha visto tutto. Quando si è avvicinato, il cuore di Andrea batteva ancora, ma lui non c’era già più. Alla base del sinistro, secondo quanto riferito dal signor Claudio a La Repubblica, ci sarebbe la condizione dell’asfalto. L’uomo fa sapere di aver scattato delle foto e di essere già stato sentito dai Carabinieri. Nel tratto di strada in cui è avvenuto il sinistro ci sono due avvallamenti.  Al momento, riferisce ancora Repubblica.it, non vi è ancora una denuncia formale. La famiglia di Andrea sta infatti decidendo se procedere o meno.

 

 

Foto da Repubblica.it

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo