giovedì, 22 aprile 2021

Radio Sole News

Scoglitti, fratelli vittoriesi aggrediscono Vigile Urbano che li richiama al rispetto delle regole anti-Covid
Vaccini, torna il fine settimana aperto a tutti. Questa volta si parte da giovedì
Apre l'hub di Modica, domani inizia la vaccinazione
Comiso, c'è chi chiede la "zona rossa", ma il sindaco frena
Ritirato dal comune di Comiso l’olio donato dall'ex azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana
Nuova postazione per i test rapidi a Ragusa

08 aprile 2021

 

Un cittadino straniero di 39 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato la sera della Vigilia di Pasqua. L'uomo è accusato di resistenza a pubblico ufficiale ed è stato  arrestato dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Comiso.  L'intervento è stato organizzato nell’ambito dei servizi di controllo del territorio intensificati proprio nel periodo delle festività Pasquali, pianificati in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Ragusa e disposti, in ambito provinciale, dal questore di Ragusa, Giusi Agnello. 

I fatti si sono verificati il 3 aprile scorso, intorno alle ore 20. Durante il pattugliamento del centro storico di Comiso, gli agenti hanno notato uno straniero in atteggiamento sospetto che circolava in sella di un motociclo. Gli stessi hanno deciso di procedere al suo controllo per verificare le motivazioni che lo avevano indotto ad uscire di casa proprio durante il periodo “Zona Rossa”, stabilito a livello nazionale durante le festività pasquali.

Lo straniero, accortosi della presenza dei poliziotti, ha accelerato bruscamente la marcia dirigendosi verso la chiesa Maria Santissima Annunziata. In zona erano presenti anche alcuni fedeli che si accingevano ad entrare per partecipare alla funzione religiosa. Obiettivo del fuggitivo, confondersi con loro. Nonostante l’alt imposto dagli agenti, l’uomo ha proseguito a velocità sostenuta superando pericolosamente, da entrambi i lati della carreggiata, i veicoli in transito e ponendo in serio pericolo sia circolazione stradale che quella dei pedoni.  Ne è nato un breve inseguimento per le vie del centro urbano durante il quale il fuggitivo ha perso il controllo del motociclo, scivolando per terra per poi rialzarsi velocemente e continuare la fuga a piedi. Lo straniero è stato quindi rincorso da uno degli agenti e prontamente raggiunto. A quel punto ha iniziato sferrare calci e pugni al poliziotto, nel tentativo di fuggire. Con l’aiuto dell’altro agente giunto in soccorso del collega,  l’uomo è stato definitivamente contenuto e posto in sicurezza. Il poliziotto aggredito ha riportato traumi alla spalla ed al ginocchio giudicati guaribili in 10 giorni, salvo complicazioni 

Lo straniero, già noto alle forze dell’ordine e con una richiesta di permesso di soggiorno in corso per motivi di lavoro, è stato condotto presso gli Uffici del locale Commissariato dove, compiute tutte le attività di rito, è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari, su disposizione del Pubblico Ministero di turno.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo