giovedì, 29 luglio 2021

Radio Sole News

Comiso: Polizia arresta un albanese che aggredisce agenti e denuncia un comisano per guida in stato di ebbrezza
Scoglitti: accusa un malore mentre è in acqua, muore romeno di 68 anni
Da giovedì ripartiranno i drive-in gratuiti in quasi tutti i comuni della provincia di Ragusa
 
Il caso del neonato Vittorio Fortunato a Ragusa, revocata l'adozione del bimbo
 
Vittoria: cittadini si autotassano per riparare le buche nella Strada Comunale Marangio
Aumento contagi a S. Croce e crescono i ricoveri in tutta la provincia di Ragusa

20 giugno 2021

 

Ancora un fine settimana agitato per l’area ipparina. A farla da padrone, purtroppo, sono ancora una volta le risse che si sono registrate sia a Comiso che a Scoglitti. La prima si è sviluppata nel centro storico di Comiso lo scorso venerdì sera. A denunciarla pubblicamente, sulla sua pagina Fb, il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari: “ Questa grave questione, assieme ad altre problematiche, sarà portata dalla sottoscritta a conoscenza del nuovo Prefetto. Lo Stato, che egli rappresenta- ha scritto il Sindaco- deve prendere coscienza della deriva dei comportamenti di alcuni, che a causa di leggi troppo blande si sentono impunibili. Non è vero che è tutto perfetto. Da questa situazione escono danneggiati i tanti concittadini stranieri che vivono nel massimo rispetto delle norme. I proprietari delle case affittate in centro a due inquilini devono essere chiamati a vigilare se invece negli immobili ce ne sono stipati oltre una decina, e per questo ho avviato assieme a Giuseppe Alfano e Dante Di Trapani controlli sulla abitabilità e vivibilità di questi immobili. In condizioni di degrado avviene sempre più spesso che le tensioni aumentino, e presto ho paura che anche molti pacifici concittadini arriveranno a pensare di farsi giustizia da soli. La misura è colma!”. 

A Scoglitti, invece, non è ancora chiaro cosa sia successo. In molti parlano di rissa, mentre altri scrivono di una lite fra due persone. In ogni caso sembra che tutto si sia svolto nel Lungomare di Scoglitti, all'altezza del Circolo Velico, e che sia iniziato quando uno straniero si è denudato, incurante della presenza di donne e bambini, forse perché ubriaco. Richiamato all’ordine dal titolare di un chiosco, l’uomo lo avrebbe aggredito. Non è chiaro, quindi, se a questo punto siano intervenute altre persone. Si sa solo che il titolare del chiosco è stato ferito alla testa da un colpo di bottiglia di vetro ed ha dovuto fare ricorso alle cure del Pronto Soccorso. Un altro cittadino è invece intervenuto per fermare l’aggressore fino all’arrivo delle Forze dell’Ordine, che lo hanno arrestato. Tantissime le persone, compresi motli bambini, che hanno assistito terrorizzati alla scena. Vista la bella giornata di sole, infatti, le spiagge del Lungomare erano molto affollate. 

 

Foto generica dal web

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo