martedì, 21 settembre 2021

Radio Sole News

Malore in mare, muore bagnante a Caucana
Marina di Ispica: travolge un ciclista e scappa, si costituisce il responsabile
Amministrative Vittoria: 4 candidati a sindaco e 312 candidati al Consiglio Comunale
Stroke unit dell’ospedale Guzzardi riconfermato centro ORO - programma ESO-Angels Awards
Sicilia: arrivano oggi altri 55.300 vaccini Moderna.
Vittoria e Comiso non sono più "zona arancione". Il provvedimento rinnovato solo a Francofonte

06 agosto 2021

 

Proseguono i controlli a tappeto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa nel territorio del comune di Vittoria e in particolare nella frazione di Scoglitti.

Durante il fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Vittoria hanno in particolare intensificato i controlli lungo la fascia litorale del territorio, al fine di contrastare i furti sulle  spiagge. Una delle mete preferite dai bagnanti è il lungomare “Riviera Lanterna” e qui si sono concentrati i servizi preventivi dei Carabinieri di Scoglitti che sono riusciti, in ben due diverse occasioni, ad arrestare in flagranza di reato gli autori - entrambi di nazionalità straniera - di due furti ai danni dei turisti locali. Il primo, un cittadino algerino, S.N. di 33 anni, senza fissa dimora, nullafacente e con precedenti specifici, nei pressi di via Dentice aveva appena rubato a un vittoriese un telefono cellulare e uno smartwatch. L’immediato intervento della pattuglia dei Carabinieri di Scoglitti, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano assistito all’evento delittuoso, ha consentito di bloccare il malvivente algerino ancora con la refurtiva. 

Sempre nella zona della “Riviera Lanterna”, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di furto, un cittadino rumeno. Si tratta di B. A. M.  47 anni, senza fissa dimora, nullafacente e con precedenti specifici, che aveva rubato a due ventenni vittoriesi - un operaio e una casalinga - uno zaino a tracolla contenente due telefoni cellulare, le chiavi dei propri veicoli, documenti personali e carte di credito. La pattuglia dei Carabinieri, intervenuta sul posto su segnalazione pervenuta tramite utenza di Pronto intervento 112, si è messa immediatamente alla ricerca del ladro, riuscendo a rintracciarlo, dopo alcuni minuti, in piazza Cavour mentre cercava di darsi alla fuga per le vie del centro della frazione balneare. La perquisizione personale ha consentito di recuperare lo zaino e di restituire ai proprietari dell’intera refurtiva. 

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti alla Casa Circondariale di Ragusa e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo