martedì, 07 luglio 2020

Radio Sole News

Ocean Viking, Lorefice: “Ministero Salute attento a contenere i rischi per nostra comunità e migranti. No a polemiche sterili, sì alla collaborazione”
Comiso: intervento del Sindaco sulla fuga di migranti dal Centro Don Pietro
Covid-19, contagi di ritorno e migranti. Lettera aperta del direttore generale dell'Asp, Angelo Aliquò
Fuga di migranti da centri accoglienza ed hotspot, si temono contagi
Feriti un poliziotto ed un finanziere
Vittoria: giovane trovato morto in casa da alcuni amici
  06 luglio 2020   Un giovane di 36 anni di Vittoria è stato trovato morto in casa da alcuni amici con cui doveva trascorrere la serata. E' successo in una casa di via Senia a Vittoria, vicino al cinema Golden. Il ragazzo abitav...
Caltagirone: iniziativa dell’Amministrazione per immettere nell’economia locale oltre 10 milioni di euro
Anticipazione di liquidità per sostenere la ripartenza post Covid delle imprese

I Carabinieri di Caltagirone hanno eseguito un'ordinanza cautelare nei confronti di 4 indagati per furto aggravato, furto in abitazione, rapina impropria e ricettazione. Le indagini erano state avviate nell'aprile del 2014, dopo numerosi furti di organi elettrici, perpetrati all'interno degli impianti idrici localizzati tra Grammichele e Granieri, per ricavare rame da rivendere sul mercato nero. E' stato scoperto un gruppo criminale responsabile di una dozzina di furti di materiale ferroso, attrezzi, accumulatori di corrente e gasolio da trazione, anche ai danni di società impegnate in servizi di pubblica utilità, con notevoli disagi per la collettività.

Le modalità con cui i colpi venivano messi a segno hanno dimostrato la spregiudicatezza dei malviventi che, in più di una circostanza, sorpresi dalle vittime a commettere il reato, non hanno esitato a minacciarle di morte, anche con un'ascia, o a speronare la loro macchina per fuggire.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo