sabato, 25 giugno 2022

Radio Sole News

“Sulle ali della libertà”, premio di poesie in memoria di Alessandro Fariello
Bonus Sicilia: contributi a fondo perduto per imprese ricadenti nel territorio del GAL Terra Barocca. Domande dal 20 maggio al 6 giugno
Vigili del Fuoco recuperano capodoglio spiaggiato a Scoglitti
Vittoria, sabato la premiazione di ‘Ti POrto con me’ in memoria di Alessio e Simone D’Antonio
"Volevo vendicarmi della comunità vittoriese", così l'assassino di Bruna
Vittoria, Consiglio Comunale compatto: nuovo indirizzo per le zone blu

10 gennaio 2022

 

Si è svolta questa mattina, a Vittoria, la cerimonia di commemorazione di  Giovanni Palatucci, già Questore di Fiume, deceduto il 10 febbraio 1945 nel campo di concentramento  nazista di Dachau, insignito della Medaglia d’Oro al Merito Civile  per aver salvato dal genocidio migliaia di ebrei stranieri ed italiani. 

 

La cerimonia commemorativa, avviata per la prima volta lo scorso anno e  promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con la Commissione Straordinaria del Comune di Vittoria e la partecipazione di alcuni alunni dell’Istituto Comprensivo San Biagio, si è svolta  presso la centralissima Piazza Vittoria Colonna, antistante il Palazzo Comunale, ove un anno fa  è stato piantumato un albero d’ulivo  donato dal Comune di Vittoria, a imperitura memoria ed apposta la targa in ricordo del sacrificio di Giovanni Palatucci, riconosciuto “Giusto tra le Nazioni”.

 

La cerimonia, organizzata nel giorno dell’anniversario della morte del giovane Questore, anche quest’anno è stata promossa dall’Amministrazione comunale di Vittoria, di concerto con la Questura di Ragusa, nel rispetto delle disposizioni  vigenti in materia di contenimento del contagio e dei criteri di tutela dei cittadini e del personale impiegato, in relazione allo scenario di diffusione epidemiologica da Covid-19.

 

Al momento commemorativo hanno partecipato il Prefetto di Ragusa, il Questore, il Sindaco ed una ristretta rappresentanza delle principali Autorità Civili e Militari, locali e provinciali.

 

Presenti alcuni insegnanti dell’Istituto Comprensivo San Biagio, con una ristretta rappresentanza di alunni delle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado, tra cui la baby sindaco e due alunne che hanno ricordato la figura del Questore Palatucci e del suo eroico sacrificio attraverso la lettura della sua biografia e della poesia  di Primo Levi  “Se questo è un uomo”.

 

.

 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo