giovedì, 02 febbraio 2023

Radio Sole News

Commissione Mercato Ortofrutticolo di Vittoria, concluso l'iter
Il sindaco Francesco Aiello ha concluso l’iter delle procedure per la nomina dei componenti della Commissione del Mercato ortofrutticolo di Vittoria. L’ultima composizione risale al 2016 e secondo quanto disposto dal regolamento, i componenti rim...
Vittoria, FdI: “Via Lavore: semafori non funzionanti e strada dissestata. Un pericolo ignorato dall’amministrazione”
Via Lavore, già teatro di tragici incidenti, rappresenta ancora un oggi un grande pericolo. A denunciarlo sono i consiglieri Monia Cannata e Pippo Scuderi di Fratelli d’Italia che hanno presentato un’interrogazione per chiedere quali interventi s...
Comiso, al via oggi la festa liturgica in onore del Patrono
“Come ogni anno, San Biagio si ripropone a tutti come “festa di memoria” in quanto al nostro santo patrono si riannoda la vita stessa di tutta la comunità cittadina. La memoria custodita e tramandata si fa lode al Signore, “gloria e corona dei ...
Ordigno bellico trovato ad Acate, strada chiusa al traffico
Un ordigno della seconda guerra mondiale è stato ritrovato ieri pomeriggio ad Acate, precisamente sulla Provinciale 87 a circa 150 metri dall’incrocio con la statale 115 nel tratto Vittoria-Gela. La zona è stata chiusa al traffico con un’ordin...
Mercuriale agricola, botta e risposta fra Italia Viva e Amministrazione Comunale
“Finalmente, dopo 24 giorni dalla soppressione della mercuriale, il mondo agricolo ha ricevuto la giustificazione dei motivi da parte del delegato all’Agricoltura del sindaco. A nostro modo di vedere, le ragioni che l’Amministrazione illustr...
Ascoltaci a Gela
In FM 91.5 - 104.5, su WEB, Smartphone o Iphone http://radioplayer.eu/2020/radiosole/, su www.radiosole.eu e con Alexa Info 0932 861846, SMS, WhatsApp e Telegram 331 340 4213

18 febbraio 2022

 

“Avevamo visto bene nel marzo del 2021 quando, per colmare una colpevole mancanza di anni, abbiamo chiesto al sindaco di Noto di avviare il percorso di inserimento del nostro comune, tra quelli facenti parte del sito Unesco del Val di Noto – spiega il primo cittadino di Comiso-. Infatti, il 16 febbraio di quest’anno, si è tenuto un importante incontro presso l’aula consiliare del Municipio di Noto tra tutti i rappresentanti sia dei comuni già facenti parte del sito, sia tra gli otto rimasti fuori, Comiso compreso. Sono consapevole – ancora la Schembari – che l’iter non sarà di breve durata ma, come avviene quando si ha una visione ampia, non si opera solo per l’immediato futuro, ma anche per azioni e misure che produrranno i loro frutti nel tempo. L’idea lungimirante di fare inserire il comune di Comiso tra i siti Unesco, è nata dalla consapevolezza che il nostro territorio ha un ingente patrimonio tardo Barocco di beni architettonici, artistici e culturali che, se ben valorizzati, possono e devono diventare strumento di incoming turistico con tutto ciò che ne deriva per l’industria stessa del turismo. L’inserimento tra i siti Unesco – puntualizza Maria Rita Schembari – porterebbe la nostra città alla ribalta internazionale grazie alla vetrina che può offrire e che sicuramente, non è di indifferente caratura. Ad oggi, sono pochissimi i siti Unesco riconosciuti dal World Heritage, ma l’amore per la nostra città – conclude il sindaco – ci ha fatto piantare un seme di cui speriamo di raccogliere i frutti in termini di importanza, visibilità, di turismo e di accrescimento economico per l’imprenditoria”

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo