giovedì, 02 febbraio 2023

Radio Sole News

Commissione Mercato Ortofrutticolo di Vittoria, concluso l'iter
Il sindaco Francesco Aiello ha concluso l’iter delle procedure per la nomina dei componenti della Commissione del Mercato ortofrutticolo di Vittoria. L’ultima composizione risale al 2016 e secondo quanto disposto dal regolamento, i componenti rim...
Vittoria, FdI: “Via Lavore: semafori non funzionanti e strada dissestata. Un pericolo ignorato dall’amministrazione”
Via Lavore, già teatro di tragici incidenti, rappresenta ancora un oggi un grande pericolo. A denunciarlo sono i consiglieri Monia Cannata e Pippo Scuderi di Fratelli d’Italia che hanno presentato un’interrogazione per chiedere quali interventi s...
Comiso, al via oggi la festa liturgica in onore del Patrono
“Come ogni anno, San Biagio si ripropone a tutti come “festa di memoria” in quanto al nostro santo patrono si riannoda la vita stessa di tutta la comunità cittadina. La memoria custodita e tramandata si fa lode al Signore, “gloria e corona dei ...
Ordigno bellico trovato ad Acate, strada chiusa al traffico
Un ordigno della seconda guerra mondiale è stato ritrovato ieri pomeriggio ad Acate, precisamente sulla Provinciale 87 a circa 150 metri dall’incrocio con la statale 115 nel tratto Vittoria-Gela. La zona è stata chiusa al traffico con un’ordin...
Mercuriale agricola, botta e risposta fra Italia Viva e Amministrazione Comunale
“Finalmente, dopo 24 giorni dalla soppressione della mercuriale, il mondo agricolo ha ricevuto la giustificazione dei motivi da parte del delegato all’Agricoltura del sindaco. A nostro modo di vedere, le ragioni che l’Amministrazione illustr...
Ascoltaci a Gela
In FM 91.5 - 104.5, su WEB, Smartphone o Iphone http://radioplayer.eu/2020/radiosole/, su www.radiosole.eu e con Alexa Info 0932 861846, SMS, WhatsApp e Telegram 331 340 4213

Altre foto dopo l'articolo

18 febbraio 2022

 

I militari della Tenenza di Pozzallo, coordinati dal sovraordinato Gruppo e unitamente ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane – SOT di Pozzallo, hanno individuato e sottoposto a controllo un soggetto di origini catanesi che, alla guida di un autoveicolo appena sbarcato dal catamarano veloce proveniente da Malta, è stato trovato in possesso di circa 500 mila euro in banconote di diverso taglio, non dichiarate. 

 

Era il 12 febbraio scorso quando, insospettiti dall’atteggiamento schivo ed ansioso del soggetto, le fiamme gialle e gli agenti della Dogana hanno effettuato un’ispezione del veicolo e dei bagagli individuando un trolley visibilmente pesante. Una volta aperto è risultato colmo di blocchetti di banconote di diverso taglio chiusi in buste di cellophane per il sottovuoto e non dichiarati al momento del fermo. 

 

Date le circostanze, e considerato anche che il conducente del mezzo non ha saputo fornire valide spiegazioni che giustificassero il possesso di una tale quantità di danaro, i finanzieri hanno deciso di eseguire un controllo più approfondito anche con l’ausilio dell’unità cinofila “Aquila” del Gruppo della Guardia di Finanza di Siracusa. Il cane da subito ha mostrato particolare interesse verso il portabagagli, concentrandosi con particolare attenzione sulla ruota di scorta. Al suo interno, infatti, sono state rinvenute, abilmente occultate nella camera d’aria e confezionate allo stesso modo, altre banconote. 

 

Al termine delle operazioni, i finanzieri e i doganieri hanno sottoposto a sequestro 237.950,00 euro. Non avendone dichiarato il possesso, il soggetto si è infatti reso responsabile della violazione amministrativa relativa al regolamento comunitario in materia valutaria per la quale è previsto il sequestro del 50% dell’importo eccedente la soglia massima consentita, ovvero 10.000 euro. 

 

La quota di denaro cautelato è garanzia del pagamento da parte del trasgressore della sanzione che sarà poi comminata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. 

 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo