giovedì, 08 dicembre 2022

Radio Sole News

Ascoltaci a Gela
In FM 91.5 - 104.5, su WEB, Smartphone o Iphone http://radioplayer.eu/2020/radiosole/, su www.radiosole.eu e con Alexa Info 0932 861846, SMS, WhatsApp e Telegram 331 340 4213
Ascoltaci a Comiso
  In FM 91.5 - 104.5, su WEB, Smartphone o Iphone http://radioplayer.eu/2020/radiosole/, su www.radiosole.eu e con Alexa Info 0932 861846, SMS, WhatsApp e Telegram 331 340 4213
Ascoltaci a Vittoria
In FM 91.5 - 104.5, su WEB, Smartphone o Iphone http://radioplayer.eu/2020/radiosole/, su www.radiosole.eu e con Alexa Info 0932 861846, SMS, WhatsApp e Telegram 331 340 4213
“Sulle ali della libertà”, premio di poesie in memoria di Alessandro Fariello
Bonus Sicilia: contributi a fondo perduto per imprese ricadenti nel territorio del GAL Terra Barocca. Domande dal 20 maggio al 6 giugno
Vigili del Fuoco recuperano capodoglio spiaggiato a Scoglitti

02 marzo 2022

 

Il Covid ha ucciso, ha cambiato le vite di molti di noi, ha scatenato una nuova crisi sociale ed economica, ha toccato durissimo anche i giovani, in particolare le ultime due generazioni, la “Alpha” e la “Z”, provocando diversi, nuove criticità ed inedita aggressività. Si tratta di disturbi del comportamento, dell’alimentazione, del sonno, nuova ansia, violenza e irritabilità. Occorre intervenire. Per capire in che modo poter aiutare le migliaia di giovani che soffrono e che rischiamo di perdere. 

Il Servizio civile universale, in collaborazione con Giuseppe Raffa, pedagogista e coordinatore dell’ambulatorio antibullismi della Asp di Ragusa, sta  provando a fare qualcosa di molto importante.  Si tratta della prima ricerca studio sui nuovi bullismi, le inedite criticità post Covid che attanagliano le giovani generazioni in provincia di Ragusa. 

 

Nello specifico, Raffa e il suo team hanno predisposto un apposito questionario da somministrare agli alunni iblei in età compresa tra gli 11 e i 14 anni, una delle fasce maggiormente interessate dai disturbi arrecati dalla pandemia. L’intento è quello d’intercettare direttamente dai ragazzi tali problemi, per poi catalogarli, studiarli, e successivamente chiedere gli interventi conseguenti agli enti preposti. Già coinvolti i primi istituti scolastici iblei.  

 

(Foto dal web) 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo