sabato, 25 giugno 2022

Radio Sole News

“Sulle ali della libertà”, premio di poesie in memoria di Alessandro Fariello
Bonus Sicilia: contributi a fondo perduto per imprese ricadenti nel territorio del GAL Terra Barocca. Domande dal 20 maggio al 6 giugno
Vigili del Fuoco recuperano capodoglio spiaggiato a Scoglitti
Vittoria, sabato la premiazione di ‘Ti POrto con me’ in memoria di Alessio e Simone D’Antonio
"Volevo vendicarmi della comunità vittoriese", così l'assassino di Bruna
Vittoria, Consiglio Comunale compatto: nuovo indirizzo per le zone blu

10 marzo 2022

 

“Nelle stazioni di campionamento prossime all’approdo di Gela le concentrazioni dei composti radioattivi sono risultate essere sempre inferiori ai limiti di rilevabilità, a esclusione dell’Uranio 238 e del Torio 234”. È un passaggio del parere negativo che la Regione Siciliana ha inviato nei giorni scorsi al ministero per la Transizione ecologica sul progetto del gasdotto che dovrebbe collegare Malta a Gela. A scrivere il documento è stato l’ente gestore della riserva del Biviere e riguarda la procedura di valutazione ambientale di un’opera del valore di centinaia di milioni di euro, finanziata dall’Unione europea perché ritenuta strategica nel Mediterraneo, soprattutto per la capacità di approvvigionamento di gas da parte di La Valletta. Il tema del gasdotto finirà anche al vaglio del Parlamento europeo per effetto di un’interrogazione dell’eurodeputato dei Verdi Ignazio Corrao. “La corsa all’approvvigionamento del gas genera mostri – scrive in una nota-. Non permetteremo che il gasdotto Italia-Malta, richiesto dal governo maltese, distrugga i siti naturali protetti dall’Ue a Gela”. 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo