sabato, 25 giugno 2022

Radio Sole News

“Sulle ali della libertà”, premio di poesie in memoria di Alessandro Fariello
Bonus Sicilia: contributi a fondo perduto per imprese ricadenti nel territorio del GAL Terra Barocca. Domande dal 20 maggio al 6 giugno
Vigili del Fuoco recuperano capodoglio spiaggiato a Scoglitti
Vittoria, sabato la premiazione di ‘Ti POrto con me’ in memoria di Alessio e Simone D’Antonio
"Volevo vendicarmi della comunità vittoriese", così l'assassino di Bruna
Vittoria, Consiglio Comunale compatto: nuovo indirizzo per le zone blu

17 marzo 2022

 

Il comune di Giarratana risponde all’Avviso pubblico del PNRR, Missione 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Componente 3 – Cultura 4.0 (M1C3). Misura 2 Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale”, Investimento 2.1: “Attrattività̀ dei borghi storici”, finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU, presentando il progetto “TE.R.R.A - TErritorio, Rigenerazione, Relazione, e Accoglienza del Viandante”.

Obiettivo generale della proposta è la rigenerazione culturale, economica e sociale del borgo da perseguire attraverso lo sviluppo di una serie di attività integrate, partecipate e condivise con tutte le associazioni della comunità al fine di animare questi luoghi creando un processo virtuoso di crescita culturale.

Alla base si pone un progetto di studio e conoscenza della tradizione locale legata a beni materiali e immateriali legati alla vita del borgo antico. La conoscenza del territorio ha come primo obiettivo un recupero filologico e una valorizzazione non omologata che eviti di cadere nel country di basso folclore, nel medievalismo retorico e nel fantasy, creando quindi un’offerta unica e non imitabile che aiuti alla fidelizzazione del turista e della collettività locale. 

Si intende andar oltre la “musealizzazione” del borgo promuovendo la vitalità dello stesso attraverso l’insediamento di vere e proprie botteghe artigiane di antichi mestieri, botteghe rappresentative del territorio a cui appartengono, legate alla tradizione materiale come la cucina della sussistenza, l’artigianato e la filiera produttiva-innovativa legata alla cultura audiovisiva, che possa fare del borgo sia un “set” per riprese tematiche, e dunque un attrattore nell’ambito del cineturismo, sia un centro propulsore di innovazione audiovisiva e cinematografica. 

Alla luce degli interventi che si intendono porre in essere sarà necessario organizzare un’adeguata accoglienza per i flussi turistici, a tal fine è stato predisposto l’intervento per il recupero e completamento di Palazzo Dell’Agli per la creazione di alloggi e risulta altresì funzionale allo sviluppo del progetto la realizzazione di uno spazio per i laboratori permanenti per lo sviluppo delle competenze e la manutenzione della Sala Teatro per le manifestazioni e l’istallazione di strumenti e applicativi per riprese cinematografiche. Intendendo potenziare l’offerta turistico-culturale sono state inserite nel progetto, in accordo con la Sovrintendenza, anche le azioni di recupero e valorizzazione della Villa Romana.

La finalità progettuale è dunque quella di sviluppare attività e competenze in grado di innescare processi di sviluppo culturali e turistici che possano attrarre risorse e talenti per investire sul territorio innovando e rilanciando l’economia locale.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo