sabato, 25 giugno 2022

Radio Sole News

“Sulle ali della libertà”, premio di poesie in memoria di Alessandro Fariello
Bonus Sicilia: contributi a fondo perduto per imprese ricadenti nel territorio del GAL Terra Barocca. Domande dal 20 maggio al 6 giugno
Vigili del Fuoco recuperano capodoglio spiaggiato a Scoglitti
Vittoria, sabato la premiazione di ‘Ti POrto con me’ in memoria di Alessio e Simone D’Antonio
"Volevo vendicarmi della comunità vittoriese", così l'assassino di Bruna
Vittoria, Consiglio Comunale compatto: nuovo indirizzo per le zone blu

18 marzo 2022

 

I sindacati FP-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, FIADEL  e UGL hanno avviato la procedura di raffreddamento e indetto assemblee sindacali di due ore al giorno a partire da lunedì 21 marzo. Alla base di questa scelta la mancata ricezione di alcun tipo di  motivazione, da parte della Ciclat di Ravenna (azienda che gestisce la raccolta differenziata) riguardo al ritardo del pagamento degli stipendi.  "Le uniche informazioni- scrivono i sindacati- si acquisiscono dalla stampa appurando che, pare, ci sia in atto un confronto/scontro tra l’Amministrazione comunale  e la Ciclat, relativamente a presunte inadempienze contrattuali lamentati dalla stessa azienda. Fatto sta- proseguono- che ad oggi gli operatori ecologici vittoriesi non sono stati ancora pagati. Avrebbero dovuto già percepire lo stipendio di febbraio".

La ditta ha intanto convocato i sindacati per lunedì  alle ore 15:30 al fine di esperire la procedura di raffreddamento, senza però dare alcuna informazione preventiva riguardo alle previsioni di pagamento degli stipendi ai 130 dipendenti.

“Non possiamo accettare- scrivono i sindacati nella nota unitaria- ritardi immotivati dei pagamenti a discapito dei lavoratori, sempre ligi al loro dovere e pronti a sacrificarsi per mantenere pulita la città di Vittoria. Chiediamo una rapida risoluzione di un problema che potrebbe ripresentarsi ogni mese, appellandoci al Prefetto di Ragusa. Riteniamo che gli operatori ecologici meritino grande rispetto e che questa vicenda debba essere immediatamente chiarita per loro e per le loro famiglie.”

Nel caso in cui la procedura di raffreddamento dovesse partire non si escludono, ovviamente, ritardi e disagi nella raccolta dei rifiuti in città.

(Foto di repertorio) 

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo