mercoledì, 12 giugno 2024

Radio Sole News

Omicidio Russo a Vittoria, la versione dell'omicida reo-confesso
05 marzo 2024 Nessuna questione di droga o situazioni legati ad ambienti malavitosi. Alla base dell'omicidio consumato martedì sera a Vittoria, in via Colle d'Oro, ci sarebbero solo dissidi personali fra l'omicida e la vittima.  Così Alex V...
Facebook e Instagram in down. Il blocco in Italia, ma non solo
05 marzo 2024 Facebook e Instagram hanno smesso di funzionare dalle ore 16 di oggi. Migliaia di utenti in Italia, e non solo, stanno segnalando problemi di accesso, non riescono ad aprire i social. Quando provano a entrare sul browser e sull'...
Omicidio a Vittoria, in via Colle d'Oro
27 febbraio 2024 Un giovane è stato assassinato a Vittoria nella serata di oggi. Erano circa le 21.30 quando le forze dell'Ordine sono intervenute per un omicidio consumato all'interno di un'abitazione di via Colle d'Oro, nel quartiere Cell...
Damiano Vindigni nominato presidente Regionale del Tavolo Lavoro Giovani di FIAVET
27 febbraio 2024 Il vittoriese Damiano Vindigni, professionista nel settore del turismo e della promozione del territorio, è stato nominato presidente Regionale del Tavolo Lavoro Giovani di FIAVET (Federazione Italiana Associazioni Imprese Via...
Operazione anti-caporalato “Free Work” ad Ispica: arrestati 3 imprenditori ed eseguito sequestro preventivo per 850.000 euro
27 febbraio 2024 Nella mattinata di oggi i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ragusa e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ragusa hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal GIP presso il Tribunale di Ragus...
Vittoria, ripristinata la postazione 118 sulla Vittoria-Scoglitti
21 febbraio 2024 L'ASP di Ragusa rende noto il ripristino della postazione del 118 di Vittoria, denominata "Romeo Mike 6", nello stradale per Scoglitti. I locali, lo ricordiamo, nel gennaio dello scorso anno erano stati interessati da un in...
In una campagna del territorio di Ragusa, in località Cozzo Cappello, giacciono ormai da anni circa 2700 massi in calcestruzzo su un’area di circa 3 ettari. La presenza di questi massi risale agli anni ’80 e dovevano essere impiegati per la tutela della fascia costiera di Santa Barbara dal fenomeno dell’erosione. Tuttavia, non sono mai stati utilizzati. Si tratta di massi regolarmente pagati dalla Regione. L’area di Cozzo Cappello, dove giacciono. è tra l’altro di grande interesse naturalistico e paesaggistico e la presenza di questi materiali rappresenta un grave problema ambientale. Inoltre, il loro utilizzo per la tutela del molo di ponente del porto di Marina di Ragusa sarebbe una soluzione efficace ed economica per contrastare l’erosione costiera, sempre più accentuata dagli effetti dei cambiamenti climatici. Sulla questione, il parlamentare regionale del PD, Nello Dipasquale, ha presentato un’interrogazione all’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, chiedendo un intervento immediato volto alla bonifica di questa area di pregio liberandola dai massi in calcestruzzo e avviare, contemporaneamente, le procedure per l’utilizzo di tali massi a tutela del molo di ponente del porto di Marina di Ragusa. Foto dal web Redazione

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo