martedì, 07 luglio 2020

Radio Sole News

Ocean Viking, Lorefice: “Ministero Salute attento a contenere i rischi per nostra comunità e migranti. No a polemiche sterili, sì alla collaborazione”
Comiso: intervento del Sindaco sulla fuga di migranti dal Centro Don Pietro
Covid-19, contagi di ritorno e migranti. Lettera aperta del direttore generale dell'Asp, Angelo Aliquò
Fuga di migranti da centri accoglienza ed hotspot, si temono contagi
Feriti un poliziotto ed un finanziere
Vittoria: giovane trovato morto in casa da alcuni amici
  06 luglio 2020   Un giovane di 36 anni di Vittoria è stato trovato morto in casa da alcuni amici con cui doveva trascorrere la serata. E' successo in una casa di via Senia a Vittoria, vicino al cinema Golden. Il ragazzo abitav...
Caltagirone: iniziativa dell’Amministrazione per immettere nell’economia locale oltre 10 milioni di euro
Anticipazione di liquidità per sostenere la ripartenza post Covid delle imprese

- Un prestito non onorato. Sarebbe questo il movente dell'uccisione del consigliere comunale di 42 anni Marco Leonardo, assassinato in un bar nel centro di Palagonia. A ucciderlo sarebbe stato il creditore, con il quale avrebbe avuto uno scontro verbale sulla strada che sarebbe poi proseguito dentro il locale, e con il quale ci sarebbe stato un conflitto a fuoco. A terra i militari dell'Arma hanno trovato i bossoli di due diversi calibri di pistola.Leonardo avrebbe cercato di fuggire, ma è stato colpito ed è morto, mentre il gestore del locale, Paolo Sangiorgi, 52 anni, è rimasto ferito in maniera non grave, ma è stato ugualmente condotto in ospedale per essere medicato. Poche ore dopo il delitto l'omicida si è costituito, accompagnato da un legale di fiducia, ai carabinieri, confessando ma sostenendo di avere agito per legittima difesa. Marco Leonardo nel 2008 era stato arrestato, insieme ad altri 15 indagati, da carabinieri e guardia di finanza nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Caltagirone su presunta truffe all'Inps da otto milioni di euro attraverso false dichiarazioni sull'assunzione di braccianti agricoli. Lo stesso anno si era candidato a consigliere comunale di Palagonia, risultando il primo dei non eletti della lista civica Progetto Palagonia.

- C’è forte sgomento a Palermo, dopo la macabra scoperta di una caverna in c.da Casalotto con le ossa e i resti umani di almeno sei persone, ma potrebbero essere molti di più. Potrebbe trattarsi dell’ossario di vittime di mafia. A scoprire i teschi, ossa e resti di indumenti sono stati i carabinieri di Monreale. I pm hanno chiesto l'intervento del soccorso alpino per riportare in superficie solo una parte delle ossa nascoste a metri di profondità. È mistero sull'input che avrebbe condotto i militari sul posto. Si parla genericamente di una "fonte confidenziale", qualcuno che almeno per il momento non può esserè definito un collaboratore di giustizia.

- Nuove aggressioni nel pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele di Catania, almeno tre nelle ultime ore durante i turni pomeridiano e serale."I pronto soccorso - si legge in una nota sindacale - sono sempre di più territorio di nessuno, sovraffollati e senza controlli, diventano un rischio sia per il personale sanitario sia per i pazienti. Familiari e pazienti inveiscono contro infermieri e medici, non solo protestando ma anche con violente fisiche, fino all'aggressione. Il personale è sempre più a rischio per una situazione di cui sono le prime vittime".I sindacati hanno "chiesto un incontro al prefetto e al sindaco per discutere della sicurezza negli ospedali catanesi e affinché si facciano anche loro portavoce nei confronti del ministro dell'Interno per sanare questa emergenza, prima che possa accadere il peggio".

- Almaviva Contact ha i conti in rosso e chiude i call center di Roma e Napoli, annunciando 2.511 licenziamenti. Per la sede di Palermo, invece, è previsto il trasferimento di quasi 400 operatori in Calabria. Il nuovo piano di riorganizzazione aziendale arriva come una doccia fredda, getta di nuovo nello sconforto migliaia di lavoratori e sembra quasi certificare il "fallimento" delle trattative ministeriali. La procedura è stata annunciata, spiega la società "in presenza dell'ulteriore, drastico aggravamento del conto economico e dei risultati operativi". La prossima settimana è previsto un incontro al Mise per affrontare il nodo dei trasferimenti in Calabria dalla Sicilia, mentre era già fissato per il 20 ottobre un incontro tra azienda, governo e sindacati sullo stato di avanzamento dell'intesa siglata al ministero a maggio scorso.

- E' arrivata al porto commerciale di Augusta la nave Libra della Marina militare italiana con a bordo 1008 migranti. Non sono giunte le 22 salme recuperate che potrebbero essere portate in altro porto siciliano. Il gruppo interforze di contrasto al l'immigrazione clandestina della Procura di Siracusa intanto ha fermato un tunisino ed un egiziano con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Sono i presunti scafisti del gommone che portava 140 migranti, tra cui la donna nigeriana morta per asfissia, trasportati due giorni fa al porto di augusta da nave borsini insieme a altri 600 migranti. Sono quasi 11.000 i migranti tratti in salvo negli ultimi due giorni, e tre neonati sono venuti alla luce durante la navigazione, due maschietti e una femminuccia, tutti in buone condizioni di salute.
   

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo