giovedì, 22 febbraio 2024

Radio Sole News

Vittoria, ripristinata la postazione 118 sulla Vittoria-Scoglitti
21 febbraio 2024 L'ASP di Ragusa rende noto il ripristino della postazione del 118 di Vittoria, denominata "Romeo Mike 6", nello stradale per Scoglitti. I locali, lo ricordiamo, nel gennaio dello scorso anno erano stati interessati da un in...
Vittoria, arrestato per un omicidio commesso nel 2017
21 febbraio 20201 I Carabinieri della Stazione di Scoglitti hanno arrestato, sabato scorso, un romeno di 28 anni. E' stato arrestato in esecuzione di un ordine per la carcerazione a seguito della condanna a 15 anni di reclusione. E' stato infa...
Frustrate a bimbo di 5 anni, arrestate madre e zia
21 febbraio 2024 Due donne di 23 e 28 anni, nigeriane, sono state arrestate dalla Polizia di Stato- Squadra Mobile di Catania- in quanto gravemente indiziate dei reati di maltrattamenti e lesioni personali pluriaggravate. Le indagini di...
Vittoria: danneggia un balcone e due auto e scappa
16 febbraio 20204 Un camion ha danneggiato questa mattina un balcone di un'abitazione e due auto in sosta in via Ruggero Settimo, all'altezza di via Matteotti. Il conducente ha proseguito la marcia senza fermarsi. Diverse le persone c...
Pirata della strada investe una donna a Vittoria. La signora non è grave
16 febbraio 20204 Un pirata della strada ha investito oggi a Vittoria una donna che stava camminando a piedi. L’incidente è avvenuto in via Cacciatori, all’altezza di via Palestro, poco prima di mezzogiorno. La signora non ha riportato trau...
Gela: 4 arresti, 9 denunce, chiusi 2 bar
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gela nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore della Provincia di Caltanissetta Pinuccia Albertina Agnello, la settimana scorsa, hanno tratto in arr...
Beni per un valore di 2 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia a un imprenditore di Gela ritenuto vicino a Cosa nostra. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Caltanissetta su proposta del direttore della Dia. Dagli atti del procedimento penale e dalle dichiarazioni rilasciate da diversi collaboratori di giustizia, è emerso che l’uomo avrebbe messo a disposizione dell’associazione mafiosa telefoni cellulari e schede telefoniche intestate a incensurati, totalmente estranei a contesti criminali, con l’obiettivo di eludere le indagini delle forze di polizia. La vicenda giudiziaria che ha interessato il soggetto e le numerose frequentazioni con esponenti di spicco della criminalità organizzata gelese hanno richiamato, nel testo del provvedimento ablatorio emesso dal Tribunale nisseno, le caratteristiche e gli schemi comportamentali propri “dell’imprenditore colluso”. Tali rilevanti aspetti erano stati vagliati in passato anche dal Gruppo Interforze Antimafia (G.I.A), le cui conclusioni avevano portato all’adozione di una Interdittiva Antimafia. Gli accertamenti condotti dalla Dia hanno messo in evidenza anche ‘l’anomalo” incremento di ricchezza dell’imprenditore gelese. Il sequestro ha interessato una società e il relativo compendio aziendale di beni, 3 quote societarie di partecipazione, immobili e svariati rapporti bancari.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo