lunedì, 29 maggio 2023

Radio Sole News

Dipendente tabaccheria aggredito a Scoglitti, continuano i messaggi di solidarietà
Proseguono i messaggi di solidarietà nei confronti di Patrizio Nicosia, il dipendente della tabaccheria di Scoglitti che venerdì pomeriggio è stato brutalmente aggredito per futili motivi. Come vi abbiamo raccontato, l’uomo è stato aggredito da d...
Amministrative 2023, si vota fino alle 15 di oggi. Le notizie su Radio Sole
Mancano solo poche ore per conoscere i risultati elettorali. Si vota anche oggi, fino alle 15, nei comuni di Ragusa, Modica, Comiso e Acate. Ci sono anche altre città in Sicilia chiamate al rinnovo delle proprie Amministrazioni locali, ovvero Cat...
Vittoria, Operazione Exit Poll: non mafia ma corruzione elettorale. Chiesta assoluzione per Nicosia
Secondo il pm della Direzione distrettuale antimafia di Catania, le presunte connivenze tra mafia e politica a Vittoria alle Amministrative del 2016 non riguarderebbero il voto di scambio politico/mafioso, ma una ipotesi diversa: la corruzione elet...
Comiso: Procura di Ragusa apre un indagine sulla morte del piccolo Eduardo, 18 mesi
La Procura della Repubblica di Ragusa ha aperto un’indagine per la morte del piccolo Edoardo, il bambino comisano di 18 mesi morto lo scorso 13 maggio nel reparto di terapia intensiva pediatrica del Policlinico di Messina. Il fascicolo è stat...
Scoglitti: 2 kg di roba in casa. Polizia di Stato arresta un uomo
La Polizia di Stato ha arrestato, nei giorni scorsi, un uomo di 49 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su Scoglitti, nel corso della settimana, il Questore della provincia di Ragusa ha voluto concentrare una pa...
Vittoria: servizi interforze di controllo straordinario del territorio
Tre giorni di serrati controlli della Polizia di Stato hanno caratterizzato il territorio del comune di Vittoria e della frazione di Scoglitti, in particolare le piazze maggiormente frequentate, i luoghi di aggregazione, le aree adiacenti gli I...
Sono stati individuati e denunciati dalla polizia respnsabili della rissa consumata il 1° maggio a Comiso in pieno centro. Le denunce all’autorità giudiziaria per lesioni personali, minacce e danneggiamento aggravato sono scattate a carico di 5 persone, 2 italiani e 3 stranieri, tutti residenti a Comiso. Secondo gli investigatori, i 5 si sono resi protagonisti anche di altri reati commessi tra la villa comunale, le stradine adiacenti la Chiesa Madre e la piazza Fonte Diana. Il tutto è stato accertato dagli inquirenti tramite le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza. I poliziotti hanno ricostruito l’aggressione di un minore all’interno della villa comunale, schiaffeggiato da ragazzi extracomunitari appena maggiorenni. Il giovane ha dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Vittoria, riportando tre giorni di prognosi. Il branco si era poi diretto verso il centro cittadino, dove ha danneggiato un’auto parcheggiata e minacciato un altro giovane. Quest’ultimo era riuscito a scappare, invocando aiuto, ma, dopo qualche decina di metri, si era imbattuto in altri due uomini, che, anziché soccorrerlo e chiamare la forza pubblica, lo hanno aggredito per futili motivi con calci e pugni, procurandogli un trauma cranico. I cinque individui sono stati quindi denunciati all’autorità giudiziaria di Ragusa.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo