lunedì, 29 maggio 2023

Radio Sole News

Dipendente tabaccheria aggredito a Scoglitti, continuano i messaggi di solidarietà
Proseguono i messaggi di solidarietà nei confronti di Patrizio Nicosia, il dipendente della tabaccheria di Scoglitti che venerdì pomeriggio è stato brutalmente aggredito per futili motivi. Come vi abbiamo raccontato, l’uomo è stato aggredito da d...
Amministrative 2023, si vota fino alle 15 di oggi. Le notizie su Radio Sole
Mancano solo poche ore per conoscere i risultati elettorali. Si vota anche oggi, fino alle 15, nei comuni di Ragusa, Modica, Comiso e Acate. Ci sono anche altre città in Sicilia chiamate al rinnovo delle proprie Amministrazioni locali, ovvero Cat...
Vittoria, Operazione Exit Poll: non mafia ma corruzione elettorale. Chiesta assoluzione per Nicosia
Secondo il pm della Direzione distrettuale antimafia di Catania, le presunte connivenze tra mafia e politica a Vittoria alle Amministrative del 2016 non riguarderebbero il voto di scambio politico/mafioso, ma una ipotesi diversa: la corruzione elet...
Comiso: Procura di Ragusa apre un indagine sulla morte del piccolo Eduardo, 18 mesi
La Procura della Repubblica di Ragusa ha aperto un’indagine per la morte del piccolo Edoardo, il bambino comisano di 18 mesi morto lo scorso 13 maggio nel reparto di terapia intensiva pediatrica del Policlinico di Messina. Il fascicolo è stat...
Scoglitti: 2 kg di roba in casa. Polizia di Stato arresta un uomo
La Polizia di Stato ha arrestato, nei giorni scorsi, un uomo di 49 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su Scoglitti, nel corso della settimana, il Questore della provincia di Ragusa ha voluto concentrare una pa...
Vittoria: servizi interforze di controllo straordinario del territorio
Tre giorni di serrati controlli della Polizia di Stato hanno caratterizzato il territorio del comune di Vittoria e della frazione di Scoglitti, in particolare le piazze maggiormente frequentate, i luoghi di aggregazione, le aree adiacenti gli I...
A Comiso, nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza hanno tratto in arresto, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dal Gip del Tribunale di Ragusa, due soggetti sottoposti al regime degli arresti domiciliari che più volte hanno violato gli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria. L’attività di prevenzione e controllo del territorio effettuata dai poliziotti, quotidianamente eseguita anche con controlli ai soggetti sottoposti alle misure di prevenzione personale e a quelle restrittive della libertà personale imposti dall’Autorità Giudiziaria, ha consentito di accertare diverse violazioni da parte di due soggetti: un italiano di 43 anni, con precedenti di polizia contro il patrimonio e stalking, e un cittadino extracomunitario di 37 anni con precedenti di polizia per furto. Il primo soggetto, che si trovava agli arresti domiciliari presso una casa di cura per problemi di salute, si era reso protagonista di aggressioni nei confronti degli altri ospiti. I fatti sono stati accertati dai poliziotti del Commissariato di Comiso intervenuti presso la struttura a seguito delle richieste di aiuto dei gestori. Lo straniero invece si era allontanato dal proprio domicilio in più occasioni, senza alcuna autorizzazione del Giudice era stato rintracciato dagli agenti della Volante mentre girovagava per la città. Nei confronti di entrambi i soggetti, che sono stati denunciati in stato di libertà per evasione dal Commissariato di Comiso, l’Autorità Giudiziaria ha emesso i relativi ordini di carcerazione, in quanto misura ritenuta più efficace e tradotti presso la casa circondariale di Ragusa.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo