giovedì, 22 febbraio 2024

Radio Sole News

Vittoria, ripristinata la postazione 118 sulla Vittoria-Scoglitti
21 febbraio 2024 L'ASP di Ragusa rende noto il ripristino della postazione del 118 di Vittoria, denominata "Romeo Mike 6", nello stradale per Scoglitti. I locali, lo ricordiamo, nel gennaio dello scorso anno erano stati interessati da un in...
Vittoria, arrestato per un omicidio commesso nel 2017
21 febbraio 20201 I Carabinieri della Stazione di Scoglitti hanno arrestato, sabato scorso, un romeno di 28 anni. E' stato arrestato in esecuzione di un ordine per la carcerazione a seguito della condanna a 15 anni di reclusione. E' stato infa...
Frustrate a bimbo di 5 anni, arrestate madre e zia
21 febbraio 2024 Due donne di 23 e 28 anni, nigeriane, sono state arrestate dalla Polizia di Stato- Squadra Mobile di Catania- in quanto gravemente indiziate dei reati di maltrattamenti e lesioni personali pluriaggravate. Le indagini di...
Vittoria: danneggia un balcone e due auto e scappa
16 febbraio 20204 Un camion ha danneggiato questa mattina un balcone di un'abitazione e due auto in sosta in via Ruggero Settimo, all'altezza di via Matteotti. Il conducente ha proseguito la marcia senza fermarsi. Diverse le persone c...
Pirata della strada investe una donna a Vittoria. La signora non è grave
16 febbraio 20204 Un pirata della strada ha investito oggi a Vittoria una donna che stava camminando a piedi. L’incidente è avvenuto in via Cacciatori, all’altezza di via Palestro, poco prima di mezzogiorno. La signora non ha riportato trau...
Gela: 4 arresti, 9 denunce, chiusi 2 bar
I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gela nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore della Provincia di Caltanissetta Pinuccia Albertina Agnello, la settimana scorsa, hanno tratto in arr...
20 gennaio 2024 Sono stati rintracciati e denunciati dalla Polizia di Stato i due stranieri che, ieri sera, avevano creato scompiglio in Piazza del Popolo. Si tratta di un cittadino rumeno noto alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti penali e di polizia e di un cittadino tunisino, irregolare sul territorio nazionale. Come vi abbiamo raccontato nel precedente articolo (Momenti di panico in Piazza del Popolo a Vittoria: vandali in azione davanti a centinaia di persone) nel corso della serata di ieri due persone avevano danneggiato tavoli e sedie di alcuni locali della movida nella centralissima via Cavour, distruggendo anche diversi cestini comunali della raccolta dei rifiuti. Ad avvisare la Polizia alcuni residenti. Tuttavia, all’arrivo della Volante i due stranieri si erano allontanati velocemente dalla zona della movida, facendo perdere le proprie tracce. A seguito di tali fatti, gli Agenti del Commissariato di Vittoria con l’ausilio di personale del locale Posto di Fotosegnalamento della Polizia Scientifica hanno immediatamente avviato le indagini, acquisendo numerose immagini catturate dai diversi impianti di video sorveglianza cittadini ubicati nei pressi della zona teatro dell’evento. Proprio grazie alla visione delle immagini, gli agenti hanno ricostruito le varie fasi dell’evento, oltre che l’identità degli autori. I due giovani, dopo essere usciti da un noto locale di via Cavour barcollanti ed in evidente stato di ebbrezza, avevano imboccato via Cavour, in quel momento affollata di persone presenti nei vari locali della movida, iniziando a scaraventare violentemente per aria sedie e tavoli e danneggiando alcuni cestini comunali per la raccolta dei rifiuti, per poi far perdere velocemente le proprie tracce lungo le vie limitrofe. I due sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente per i reati di danneggiamento aggravato e disturbo della quiete pubblica. A seguito dei fatti, a carico dei due giovani sono stati avviati i connessi procedimenti per l’applicazione delle previste Misure di Prevenzione Personali irrogate dal Questore.

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo