lunedì, 10 maggio 2021

Radio Sole News

Vittoria: litiga con i familiari e aggredisce i poliziotti, arrestato
 
Gal Valli del Golfo, riconfermato il CdA. La presidenza resta al Comune di Vittoria
Comiso, restituite alla città le panchine di Piazza Senia grazie ad alcune mamme
 
Vittoria: tentato furto in abitazione, due arresti
Ragusa, nuovo primario per il reparto di Terapia Intensiva Neonatale
Vittoria: furto di cavi di rame, ripristinata l’erogazione dell’acqua

Sabato a partire dalle 9.30 il gruppo di Fare Verde Vittoria, in concomitanza con la XXVI edizione Nazionale dell’operazione “Il Mare d’Inverno”, sarà impegnato a ripulire una porzione del litorale della riviera Cammarana a Scoglitti. Per il gruppo di Vittoria è la settima edizione, ed anche quest'anno l'iniziativa vedrà protagonisti e parte attiva, i ragazzi delle medie dell'istituto comprensivo Leonardo Sciascia di Scoglitti.

“Una parte di questa plastica con le mareggiate ritorna sulle coste, anche in forma di microplastica – scrive il responsabile Andrea Dell’Agli - inquinando irrimediabilmente spiagge e residui dunali, deturpando il paesaggio. Tutto il nostro litorale, da Randello a Costa Fenicia, è cosparso da pezzi di plastica di ogni dimensione. L’iniziativa di Fare Verde ha l’obiettivo non solo di bonificare ma anche di riportare al centro dell’attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli il più possibile. I costi di tutto questo per l'ambiente sono incalcolabili ed è la nostra plastica, siamo noi i responsabili! Dobbiamo quindi iniziare a modificare i nostri consumi, per ridurre il nostro impatto!  Prezioso sarà il contributo dei cittadini del futuro, i nostri ragazzi, troppo abituati al consumo ed allo spreco;  abbiamo il dovere di agire per metterli nelle condizioni di non percorrere i nostri stessi errori. Daremo alcuni consigli utili su come ridurre il nostro impatto e spiegheremo l'importanza della difesa dei residui dunali,così come il mare e la spiaggia. L'invito è rivolto a tutti, alle associazioni ed ai singoli abitanti, alle istituzioni ed alle famiglie. Abbiamo due strade davanti, fare finta di nulla non occupandocene, con la certezza di lasciare ai nostri figli in eredità un ambiente devastato, oppure agire in sinergia in difesa del territorio, il nostro patrimonio comune più prezioso".

Podcast di Radio Sole

TROVACI SU:

logo profilo facebook  logo pagina facebook    logo gruppo facebook  logo twitter   logo youtube   feed

Sostieni la Radio

Grazie per il vostro contributo